SOSTITUZIONE OLIO SERVOSTERZO

0

Procedura fondamentale per la manutenzione del nostro mezzo a 4 ruote motrici è la sostituzione del liquido del servosterzo, spesso trascurata dalla maggior parte dei fuoristradisti. Per un corretto funzionamento di tutte le componenti (scatola, pompa e relative guarnizioni) la sostituzione dell’olio dovrebbe essere effettuata ogni 90.000 km, oppure attenersi alle specifiche del manuale della vettura quando illustrato. Eseguire assolutamente la sostituzione qualora l’olio si presenti visibilmente deteriorato (non più rosso brillante). La specifica per il fluido da utilizzare deve soddisfare la ATF DEXRON III o DEXRON II, e la quantità necessaria per riempire l’impianto è di circa 0,6 L. (ciò fa riferimento al veicolo Mitsubishi Pajero su cui è stato eseguito l’intervento in questione).

Come al solito rivolgiamoci a prodotti di ottima qualità, preferibilmente completamente sintetici:

21271328xc

per la sostituzione del vecchio olio è necessario sollevare e supportare su dei cavalletti la parte anteriore del veicolo, allo scopo di sollevare le ruote anteriori dal terreno. Rimuovere il tappo del serbatoio del liquido servosterzo, che si trova immediatamente vicino la vaschetta di espansione del liquido refrigerante:

21271368qd

rimuovere la piastra inferiore anteriore di protezione motore. Alla base del condensatore dell’aria condizionata è presente il tubo di ritorno che consente al fluido servosterzo di refluire dalla scatola verso il serbatoio:

21271383as

il piccolo tratto di tubazione rigida ricurva funge da sorta di “radiatore” cioè consente il raffreddamento del fluido una volta che questo stesso è uscito dalla scatola sterzo. Staccare il tubo in gomma inferiore allentando il collare elastico di ritegno e lasciar defluire il vecchio olio in una bacinella di raccolta:

21323441vs

successivamente a motore spento e con le ruote anteriori sollevate da terra, girare lo sterzo completamente da sinistra a destra fino a fondo corsa (“lock to lock”), allo scopo di evacuare dalla scatola sterzo il lubrificante in essa contenuto. Eseguire diverse rotazioni dello sterzo fino alla completa fuoriuscita di tutto l’olio. Ricollegare il tubo flessibile alla tubazione rigida assicurandolo con la fascetta elastica. Riempire fino al segno max il serbatoio dell’olio con del nuovo lubrificante:

21323525bw

ruotare lo sterzo diverse volte fino a fondo corsa allo scopo di riempire nuovamente la scatola sterzo di olio fresco. Rabboccare di conseguenza il livello nel serbatoio ed eseguire questa procedura fino a quando il livello nel serbatoio rimane stabile. Avviare ora il motore: girare nuovamente lo sterzo completamente da sinistra a destra fino a quando all’interno del serbatoio non siano sparite le bolle d’aria formatesi nell’istante in cui si è acceso il motore (e quindi nel momento di avvio della pompa). Accertarsi che il fluido non sia “lattiginoso” e che il livello si mantenga compreso tra le tacche max e min della vaschetta (rabboccare secondo necessità; mai far scendere il livello sotto il min). Assicurarsi inoltre che il livello dell’olio nella vaschetta non cambi in maniera significativa nello sterzare il volante a destra e a sinistra. Inoltre se il livello dell’olio sale rapidamente nella vaschetta nel momento in cui viene spento il motore, ciò sta a significare che il sistema non è stato spurgato completamente dall’aria che si è intrappolata all’interno del sistema. La presenza di aria all’interno del circuito si manifesta con rumori evidenti (assimilabili ad un lamento) provenienti dalla pompa e con bolle di aria sulla superficie del fluido contenuto all’interno del serbatoio. Per accertarsi della completa espulsione dell’aria dal circuito osservare il fluido nel serbatoio per verificare l’assenza di bolle, e controllare che il livello dell’olio non vari per più di 5 mm quando il motore è in moto e quando invece è fermo:

21323531il

se il livello varia in misura maggiore di 5 mm significa che nel sistema è ancora presente aria e sarà quindi necessario continuare con l’operazione di spurgo.

Valuta questo articolo


Comments are closed.