La prima auto del colosso dell’elettronica: ecco l’attesissimo modello, prezzo da urlo

Ennesima svolta sul mercato automobilistico. Dopo Huawei, un altro marchio dell’elettronica ha prodotto la sua prima auto 

Il mercato delle auto elettriche ha accolto un altro grande protagonista. Nelle scorse settimane abbiamo visto come Xiamoi abbia catturato la scena con un auto molto interessante che ha stravolto il mercato cinese. Un successo su tutta la linea, visto che le prenotazioni sono state talmente tante al punto da ritardare di netto il processo di produzione e distribuzione, addirittura di diversi mesi.

Huawei Stelato S9 auto elettrica
Un altro auto elettrica dalla Cina, il produttore lo conoscete tutti – Fuoristrada.it

Con Xiaomi il mondo della telefonia e del tech è entrato di diritto all’interno di un mercato molto complesso e che si sta aprendo proprio a questo tipo di realtà. Il motivo, tra l’altro, è molto semplice ed è legato ad uno sviluppo tecnologico che si fa sempre più stringente e performante.

Ed ecco che anche un’altra azienda leader del settore, Huawei, ha risposto ai rivali con la produzione di un’auto elettrica, altrettanto interessante, che già sta facendo parlare molto in Cina. Si chiama Stelato S9 ed è stata realizzata in joint venture con Baic, un’azienda statale cinese produttrice di autoveicoli, motoveicoli e mezzi commerciali e militari con sede a Pechino.

Huawei entra nel mercato auto: ecco il modello

Un percorso nel mondo automotive da parte di Huawei che, fino a questo momento, aveva visto l’azienda cinese muoversi soltanto a piccoli passi. Ora però le cose si faranno più in grande. Ed ecco che la Stelato S9 si prepara a diventare una delle auto più chiacchierate nei prossimi mesi. In Cina, tra l’altro, nell’analizzare questo ennesimo passaggio si è arrivati ad una conclusione: è il preludio di qualcosa di più grande.

Stelato S9 auto elettrica Huawei
Ecco la Stelato S9 la prima auto elettrica realizzata da Huawei – Fuoristrada.it

La Stelato S9 è una berlina dall’estetica molto elegante e con dimensioni interessanti: lunga 5,16 metri, larga 1.987 mm e alta 1.486 mm altezza. La tecnologia utilizzata è con batterie agli ioni di litio ‘ternaria’ ovvero ricaricabile con tre ossidi di metalli di transizione di nichel, cobalto e manganese.

Abitacolo spazioso e anche grande lavoro sull’infotainment. Modello che sarà in colori nero, bianco, rosso e oro. L’obiettivo pare sia quello di insidiare altre auto che sono molto richieste in Cina come Mercedes Classe S e BMW Serie 7, dunque non solo un mercato “popolare” come quello aggredito da Xiaomi con la SU7

Il prezzo? Ci saranno due versioni, 300mila e 500mila yuan che, al cambio attuale, corrispondono a 38.600 euro e 64.300 euro.

Impostazioni privacy