Valentino Rossi, la confessione sconvolge: “Volevo farlo sentire inferiore”

A volte, una persona si aspetterebbe di doversi guardare le spalle solo dai nemici ma scopre che sono i suoi compagni di bevute – o di corse in questo caso – a mettergli i bastoni tra le ruote. Valentino Rossi lo sa bene.

Campione storico, leggenda delle due ruote, chiamatelo come volete; ma Valentino Rossi, noto come “Il Dottore”, con i suoi nove titoli portati a casa in anni di grandiose gare, soprattutto con la Yamaha con il numero 46 che ha reso una firma inconfondibile, è uno dei motociclisti più famosi della storia. E come tutti i grandi atleti, anche lui ha avuto rivali, haters e compagni di squadra che non hanno avuto grande stima per lui.

Valentino Rossi, la rivelazione sconvolge 14 dicembre 2022 fuoristrada.it
Valentino Rossi, la rivelazione sconvolge fuoristrada.it

Una carriera perfetta

Pochi motociclisti possono vantare una carriera come la sua: Valentino Rossi ha corso con marchi come Honda, Yamaha e naturalmente l’italiana Ducati. Ha conquistato ben nove titoli, tra cui ben cinque consecutivi dal 2001 in poi. Rossi detiene anche un singolare record: ha infatti vinto il titolo in ben quattro categorie diverse. Nessuno ci è mai riuscito finora.

Come tutti i grandi piloti, anche Rossi ha affrontato molte rivalità storiche, paragonabili a quella tra Lauda e Hunt o Prost e Senna, ad esempio con il pilota spagnolo Marc Marquez che con otto titoli mondiali ha sfiorato l’impresa di raggiungere ed insidiare il record di Rossi più volte negli anni. Un “nemico” pericolosissimo però è riuscito dove altri hanno fallito, strappando al numero 46 di Yamaha la corona d’alloro in un’occasione…forse anche grazie ad un trucchetto.

Valentino Canva 14_12_2022 Fuoristrada.it
Valentino Rossi sfreccia in pista sulla sua motocicletta sportiva (Fuoristrada.it)

Impresa sfumata

In realtà, Rossi potrebbe vantarne ben dieci di titoli: purtroppo, al Dottore l’impresa storica è sfuggita per pochi punti nel 2015, anno in cui dovette capitolare di fronte ad una impressionante stazione di Jorge Lorenzo, suo compagno di squadra alla Yamaha. Ora, si vociferava già al tempo che tra Rossi e Lorenzo, come spesso succede tra veterani e promettenti novizi, non corresse buon sangue.

Lorenzo ha infatti rivelato un retroscena molto preoccupante sul suo rapporto con Rossi in occasione del mondiale che poi il pilota originario di Palma de Maiorca avrebbe portato a casa con sette vittorie contro le quattro dell’allora compagno di box alla Yamaha. La rivalità tra i due non si sarebbe consumata solo in pista, anzi, avrebbe portato pericolosi strascichi fino al rapporto con i giornalisti.

Manipolazione della mente

Tra Rossi e Lorenzo per ammissione del pilota spagnolo durante quella stagione sarebbero volate scintille dentro e fuori dai box, come riporta la testata: “Si sapeva che non ci piacevamo e non ci parlavamo. Se io dicevo qualcosa, Valentino rispondeva”, racconta il pilota che si portò a casa il mondiale.

Jorge Web Source 14_12_2022 Fuoristrada.ir

Il campione Jorge Lorenzo, le sue rivelazioni sono assurde (Fuoristrada.it)A quanto pare, la guerra si sarebbe spostata sul campo più pericoloso di tutti: quello dei media. Lorenzo avrebbe chiesto in un’occasione a dei giornalisti di fargli una domanda molto specifica sul compagno di squadra Rossi con il preciso intento di destabilizzarlo: “Gli chiesi di chiedermi se Valentino Rossi avrebbe meritato il titolo così da poter rispondere che si, lo avrebbe meritato ma per alcune circostanze fortuite” racconta Lorenzo in merito a quell’episodio.

La decisione di farsi “su misura” un’intervista non sarebbe stata casuale: “Miravo a farlo sentire inferiore” ha infatti specificato Lorenzo riguardo quella precisa intervista. Dopo tutto, possiamo biasimarlo? La lotta tra piloti e atleti in generale è psicologica prima che fisica e sportiva. Certo, tra compagni di squadra sarebbe bello vedere un’intesa migliore.

Gestione cookie