Tesla, l’attacco è senza precedenti: il grande rivale fa sul serio

Il marchio rivale della Tesla ha deciso di attaccare la casa automobilistica in maniera diretta. Vediamo cos’è successo.

Quello che sta avvenendo fra le due multinazionali non ha tanti precedenti. La concorrenza è arrivata a dei livelli mai visti prima nel settore delle automobili e lo si nota bene dalle azioni che i dirigenti dei vari marchi internazionali stanno effettuando. Un botta e risposta che potrebbe far impallidire i migliori attori di film western, ma qua ad agire ci sono i milioni di euro e la volontà di essere i primi della classe.

tesla
Tesla attaccata (Fuoristrada.it)

La Tesla è finita sotto attacco da parte di una casa automobilistica molto nota. Si tratta della Mercedes, che ha deciso di entrare prepotentemente nella zona di vendita in cui opera prevalentemente la casa automobilistica di Elon Musk. Non lo fa, però, in maniera del tutto normale, ma andando a colpire un mercato che sembrava essere in mano prevalentemente a quest’ultimo logo.

La Tesla è sotto attacco in patria

Stiamo parlando di prodotti che la Mercedes è riuscita a vendere al pubblico prima di ogni altra impresa. Eppure, finché lo faceva in Europa alla Tesla poteva anche star bene. Ma, ora, l’entrata a gamba tesa nel mercato statunitense può porre dei livelli di concorrenza stra-elevati negli States fra le due case automobilistiche.

In particolare, l’azienda tedesca è riuscita a superare tutti in velocità nella produzione del Drive Pilot. Anche in Italia è arrivato un sistema del genere, nel luglio 2022. Mentre, nel vecchio continente, sono state commercializzate automobili con questo tipo di sistema sin da maggio 2022.

La necessità di Elon Musk

Stiamo parlando del sistema di Guida autonoma, arrivato a Livello 3. Questo tipo di tecnologia permette, sì, all’auto di poter guidare in piena autonomia, ma il pilota deve stare, comunque, pronto a prendere in mano il volante nel momento in cui gli viene richiesto. Ciò può permettere, comunque, agli automobilisti di potersi distrarre in maniera più elevata di quanto non lo si faccia ora. Ma non del tutto.

Volante Mercedes 10 gennaio 2023 fuoristrada.it
Volante Mercedes 10 gennaio 2023 fuoristrada.it

Di certo, la presa mediatica e nel mercato di modelli del genere non può che essere di un livello molto elevato. Durante il CES effettuato a Las Vegas è stata anche data la possibilità alla società tedesca di poter distribuire dei modelli del genere anche in Nevada. Si tratta, però, della patria in cui la Tesla padroneggia in commercio, ma adesso l’attacco è partito dal vecchio continente e può avere dei risvolti particolari.

La società di Elon Musk, quindi, necessità di accelerare nella produzione e nell’ideazione di modelli con Full Self Driving. La risposta è attesa da un momento all’altro, dato che il sudafricano è noto per i suoi colpi di scena a livello internazionale.