Alfa Romeo venduta e Lancia chiusa? Stellantis vuota il sacco su tutto

Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, ha voluto fare chiarezza sul futuro di Alfa Romeo e Lancia

Negli ultimi mesi si è parlato parecchio dei contrasti tra Stellantis e il governo italiano. In particolare l’esecutivo guidato da Giorgia Meloni ha fatto più volte capire di non essere affatto d’accordo con le decisioni in ambito produttivo-occupazionale che la holding multinazionale – nata dalla fusione del gruppo italo-statunitense Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e il gruppo francese PSA – ha scelto di intraprendere.

Carlos Tavares retroscena Lancia Alfa Romeo
Lancia e Alfa Romeo, spunta un retroscena – Fuoristrada.it

Stando governo, infatti, Stellantis starebbe facendo molto poco per difendere un brand italiano storico come quello della Fiat, di cui la holding è di fatto erede diretta. Il tutto tenendo conto che Stellantis possiede circa i tre quarti delle imprese che operano nel settore automobilistico, dove lavorano circa 1,2 milioni di dipendenti se si considera l’indotto diretto e indiretto. Un comparto che ha un peso enorme sull’economia del Paese (incide per il 5,2% sul PIL).

Il governo vorrebbe quindi che Stellantis incrementasse la produzione di auto in Italia invece di ragionare su soluzioni al di fuori dei confini nazionali con conseguenti delocalizzazioni. Tuttavia Carlos Tavares, amministratore delegato del gruppo Stellantis, ha voluto replicare al governo Meloni facendo presente che se due storici brand italiani sono stati ‘salvati’ il merito è proprio di Stellantis. Si tratta di Alfa Romeo e Lancia.

Alfa Romeo e Lancia, Tavares svela tutto

Tavares, infatti, ha spiegato che Alfa Romeo è ancora in mani italiane e che Lancia è stata addirittura rilanciata grazie alle decisioni prese dal gruppo. Nel corso di una tavola rotonda, il manager portoghese ha risposto a una domanda su Alfa Romeo posta dal sito Quattroruote, chiarendo di aver ricevuto molte richieste di vendita del marchio e di essersi sempre opposto.

Tavares retroscena Alfa Romeo e Lancia
Alfa Romeo e Lancia salvate da Stellantis: Tavares svela tutto (Ansa) – Fuoristrada.it

Ma non è tutto, perché sempre Tavares spiega come ci siano state anche un richiesta di chiusura di Lancia al momento della creazione di Stellantis. Ho detto di nuovo no, le parole pronunciate dall’amministratore delegato del gruppo che ha poi specificato come l’obiettivo sia stato quello di “riconvertire il business di Alfa Romeo“.Una scelta che sembra aver pagato, dato che oggi il brand si posiziona nel segmento premium e appare oltretutto in crescita.

Ora Stellantis vuole riportare ad alti livelli anche Lancia, puntando soprattutto sulle nuove Gamma e Delta dopo il lancio della nuova Ypsilon. Se gli obiettivi saranno raggiunti, fa sapere Tavares, il gruppo valuterà anche un rafforzamento ulteriore del marchio con attività “nel panorama degli sport motoristici“.

Gestione cookie