Piaggio Vespa, l’iconico scooter rinasce a nuova vita | Il modello che non avete mai visto prima

La tua vecchia Vespa è arrivata alla canna del gas e stai pensando di cambiarla per un altro scooter? Aspetta un istante prima di farlo! Questo rivoluzionario kit recentemente approvato dalla legge italiana fa al caso tuo.

Lo scooter più importante che sia mai stato prodotto in Italia è sicuramente la Vespa di Piaggio, con alcuni esemplari che hanno più di sessant’anni e iniziano ad essere vecchiotti…volete circolare comunque sulla reliquia che avete in garage? Allora perchè non riportarla a nuova vita con un kit innovativo che la legge italiana vi consente di applicare sulla moto senza problemi di sorta?

Vespa Canva 6_11_2022 Fuoristrada
(Canva)

Leggi e problemi

Negli ultimi decenni, il riscaldamento climatico e in generale l’alto tasso di inquinamento ambientale causato dai milioni di veicoli che guidiamo ogni giorno hanno portato all’adozione di leggi e provvedimenti che limitano la circolazione di veicoli particolarmente vecchi, che utilizzano propulsori non esattamente “puliti” come quelli di certe vetture prodotte oggi.

Mentre aspettiamo che i primi prototipi di moto elettriche arrivino sul mercato in serie, siamo costretti a consultare continuamente i regolamenti regionali con la paura che un giorno, il nostro vecchio scooter sia messo al bando perchè ha un motore troppo desueto ed inquinante. O magari, semplicemente il propulsore dello scooter è troppo vecchio e vi da continuamente problemi. E’ ora di buttare la tua Vespa del 1960, insomma. O forse no?

Lo scooter famoso Piaggio.it 6_11_2022 Fuoristrada
Piaggio cosa ne pensa? (Piaggio.it)

Leggi interessanti

In soccorso dei proprietari affezionati che non si rassegnano a dire addio alla propria vecchia Vespa, arriva una legge che consente di montare kit di conversione su qualsiasi tipo di motociclo. Nel decreto 141 del luglio di quest’anno, si legge chiaramente che: “Le modifiche con kit di conversione possono essere apportate in un’officina autorizzata anche sui ciclomotori”.

Ma di cosa stiamo parlando esattamente? Forse stiamo correndo troppo: per chi non lo sapesse, un kit di conversione altro non è che una modifica, capace di trasformare – senza inerpicarci in dettagli tecnici che richiederebbero pagine e pagine di spiegazioni – un motore a combustione in un pulito e silenzio propulsore elettrico a batteria. La conversione ad elettrico viene già effettuata da anni sulle auto in tutto il mondo e da quest’anno, la legge permette di farlo anche su moto e motorini.

La leggenda rivive

A creare uno dei kit di conversione più popolari tra i proprietari della Vespa è la ditta Pinasco che ha una lunga storia di collaborazione con la ditta italiana e già nel 1969 aveva prodotto un sistema di conversione a doppio carburatore per lo scooter: in quel caso, la modifica serviva ad aumentare le prestazioni del motorino che adesso, può essere reso elettrico e silenzioso!

Kit elettrico Web Source 6_11_2022 Fuoristrada
Un kit Pinasco in azione (Web Source)

Il kit prevede il montaggio di una batteria che potete caricare in quattro ore con una normale presa da 220 V e che vi garantisce 50 chilometri di autonomia. Altra novità importante, a differenza dei prodotti precedenti questo vi consente di non rinunciare al cambio dello scooter che ora ha però tre marce: questo consente al guidatore di ottimizzare l’autonomia del motorino e le sue prestazioni nel traffico. Una buona notizia insomma!