Sta per arrivare in Italia un’auto attesissima: te la vendono senza un pezzo, tolto apposta per renderla unica

Giunge in Italia un’auto alla quale hanno tolto un pezzo, rendendola così unica come mai si era visto prima.

Le innovazioni nel mondo automobilistico sono ormai all’ordine del giorno e questo è un periodo davvero eccezionale per essere amanti delle quattro ruote. Non si può continuare a credere che esista un solo modo di progettare le vetture, anzi è bello constatare come siano sempre di più le aziende pronte a sperimentare dei nuovi straordinari stratagemmi per conquistare il pubblico.

Polestar 4 auto elettrica lunotto posteriore manca Italia
Auto dove manca un pezzo (fuoristrada.it)

L’elettrico è la tipologia di auto che al momento sembra essere quella che più di tutte può diventare la versione del futuro. La volontà di imporre alle grandi realtà la produzione di questi veicoli è chiara a tutti, con una serie di grandi nomi che hanno già annunciato che nel prossimo futuro diventeranno dei marchi solo elettrici.

La Svezia è una delle nazioni nelle quali l’elettrico sta ottenendo i maggiori risultati e dunque non deve sorprendere il fatto che la Volvo sia proprio una delle case che più di tutte sta cercando di virare su un progetto a impatto zero. Non è però solo questa azienda a voler puntare sull’elettrico nel Paese scandinavo.

La Polestar è nata proprio con la concezione di dare vita a una serie di vetture di lusso che fossero elettriche, per questo motivo ha cercato di rinnovare e soprattutto creare una serie di innovazioni alle volte incredibili. Doveva essere il marchio di lusso del Gruppo Geely, ma l’ingresso della Lotus ha cambiato tutto. Ora però torna a far parlare di sé con un modello che sembra avere qualcosa in meno rispetto alle altre auto, ma è tutto voluto.

Polestar 4: l’auto senza lunotto posteriore

Ora è tutto vero, perché anche in Italia sarà possibile mettere le mani su una delle auto più innovative della storia, con la Polestar 4 che infatti è un veicolo nel quale non è stato concepito il lunotto posteriore. Una delle scelte più incredibili di sempre, con il design che dunque è innovativo e non si era mai visto nulla del genere.

Polestar 4 auto elettrica lunotto posteriore manca Italia
Polestar 4 (Polestar Press Media – fuoristrada.it)

A rimpiazzarlo è stata scelta una virata estremamente tecnologica, infatti sarà possibile notare ciò che accade alle proprie spalle tramite uno schermo ad alta definizione, con questi che permette di vedere in tempo reale ciò che ci circonda. Il tutto deriva dalla presenza di una telecamera posteriore che si trova sul tetto dell’auto.

Sicuramente in un primo tempo non mancheranno i problemi, ma questo è anche ciò che è avvenuto con le telecamere posteriori o con i sensori di parcheggio, con i guidatori che si sono presto abituati alla novità. La Polestar 4 inoltre è un’auto che si fa apprezzare moltissimo anche per la qualità del proprio motore elettrico.

Siamo di fronte infatti a un veicolo che presenta una potenza massima di ben 272 cavalli, il che dà modo di toccare un picco massimo di 200 km/h e un’accelerazione da 7,1 secondi per passare da 0 a 100 km/h. Per la variante di punta Dual Motor invece si passa a una potenza da 544 cavalli, con soli 3,8 secondi come accelerazione per arrivare a 100 km/h. Ad agosto partiranno le consegne in Italia, con il suo costo che partirà da 65.500 Euro.

Gestione cookie