Ferrari, l’annuncio fa sognare i tifosi: lo ha detto Binotto

La F1 si è conclusa anche quest’anno, con il 2023 che però si appresta ad iniziare. La Ferrari potrebbe sorprendere.

Probabilmente non è stata la stagione dei sogni per i tifosi della Ferrari. Che, dopo tante difficoltà, si aspettavano una grande annata. E ovviamente la ripetizione di quanto fatto nel 2007 con Kimi Raikkonen o nel dominio incontrastato e incontrastabile di Michael Schumacher. Presto però le cose hanno preso una direzione molto meno esaltante.

Charles Leclerc, il numero uno Ferrari questa stagione: ma non è stato sufficiente 6 dicembre 2022 fuoristrada.it
Charles Leclerc, il numero uno Ferrari questa stagione: ma non è stato sufficiente fuoristrada.it

I ritiri per problemi tecnici, gli errori di affidabilità e di guida sia per Carlos Sainz che per Charles Leclerc; tutto questo, ha portato velocemente ad una svolta con protagonisti Max Verstappen e Red Bull. Vedremo se nel 2023 qualcosa cambierà in tal senso. Di sicuro, una rivelazione veramente notevole può già far sorridere i tifosi della rossa in vista della prossima stagione.

Il 2023 sarà l’anno giusto?

Il 2023 sarà l’anno giusto per la Ferrari e Charles Leclerc (o Carlos Sainz)? E’ tutto tranne che una risposta semplice. Ma c’è qualcosa che va ben oltre la speranza, a legare il nuovo corso ferrarista. Le dimissioni di Mattia Binotto, che nel post Arrivabene-Marchionne ha fatto eccome da parafulmine alla squadra e ai suoi piloti, rappresentano un vero e proprio punto di svolta. In un senso o nell’altro.

I rumors, infatti, sembrano volere Benedetto Vigna più vicino al team di Formula Uno, altri puntare su quanto di buono fatto fino ad ora per tornare finalmente vincenti. Il punto d’incontro, ad ogni modo, sembra essere Leclerc.

Il talento cristallino uscente dalla Ferrari Driver Academy (FDA), l’uomo da portare al trionfo non raggiunto neanche a due campionissimi come Fernando Alonso e Sebastian Vettel. Poi, certo; riuscirci è un altro paio di maniche. Intanto, importanti novità caratterizzeranno la Ferrari in F1 fra qualche mese. E una, l’ha svelata Gunther Steiner.

Ferrari, nel 2023 che rivoluzione: a rivelarlo è Steiner

Gunther Steiner, teoricamente, non c’entra niente con la Ferrari. Non con il team diretto. Parlando di motorizzazioni, però, la questione cambia eccome. E infatti, il numero uno della Haas – che utilizza motori Ferrari – ha rivelato alla cerimonia di premiazione del Trofeo Lorenzo Bandini a Faenza – andato a Kevin Magnussen – di essere molto ottimista per quanto permane le prestazioni del cavallino rampante nel 2023: “Ho incontrato Mattia Binotto di recente e mi ha detto che il motore del prossimo anno sarà una bomba”.

La rivelazione di Steiner accende il 2023 della Ferrari 6 dicembre 2022 fuoristrada.it
La rivelazione di Steiner accende il 2023 della Ferrari fuoristrada.it

E’ noto a tutti che a fine anno la Rossa aveva ridotto la potenza del motore nella seconda metà della stagione per evitare di avere i soliti problemi dei GP di Spagna e Baku. Infine, ad Abu Dhabi ha dimostrato di poter essere più aggressiva dal punto di vista della performance.

Evidentemente, dopo aver risolto i problemi che attanagliavano Maranello precedentemente. Tutto ciò fa presagire una possibile conferma di permanenza al vertice della Formula Uno. E magari, chissà, anche la concreta chance di lottare per il mondiale. Affidabilità e strategie – ma anche piloti – permettendo. Non ci resta che aspettare qualche mese, a questo punto.