Elon Musk, l’annuncio sulla bancarotta sconvolge: sentenza definitiva del tycoon

Il magnate di Tesla Elon Musk guerreggia contro tutti: Covid, affari e politica. Ma qui forse si è davvero spinto oltre il confine.

Incontenibile. Poche parole possono descrivere a fondo l’atteggiamento recente di Elon Musk. Il patròn di Tesla è senza freni. Da Twitter alla politica. E poi l’attacco frontale all’azienda rivale, danzando pericolosamente sul confine di insider trading.

elon musk
Elon Musk (Fuoristrada.it)

Come sappiamo, da alcune settimane, Musk è diventato azionista di maggioranza e quindi proprietario di Twitter, da sempre il suo social preferito. Questa scalata (non scevra da polemiche e azioni giudiziarie) ha portato a una lunga serie di licenziamenti. Diversi ormai ex dipendenti hanno quindi accusato il magnate di comportamenti vessatori.

Proprio in queste ore, peraltro, Musk è anche impegnato nella cancellazione di oltre un milione di account inattivi da tempo, ordinata ed eseguita in fretta e furia. Insomma, un padre-padrone, un despota, che nelle ultime ore ha trovato anche il tempo di criticare, anzi, sbeffeggiare, l’infettivologo Anthony Fauci, emblema della lotta americana al Covid. Soprattutto nel periodo in cui il presidente degli Stati Uniti d’America era Donald Trump, noto per le sue posizioni quasi negazioniste.

Proprio la riammissione di Trump su Twitter è uno degli argomenti di maggiore discussione in queste settimane. E in tanti stanno “fuggendo” dal social network. Uno degli ultimi casi, quello del grande musicista Elton John. Il baronetto inglese ha annunciato il proprio addio a Twitter, proprio a causa di Musk che secondo il cantante creerebbe disinformazione. Tanto sul Covid, quanto sulla guerra.

“They are not long for this world”

Sembra invece molto ben informato Elon Musk, che nelle ultime ore ha anche trovato il tempo di sferrare un attacco frontale a un’azienda rivale. Dichiarazioni destinate a far discutere, che sembrano anche spingersi oltre il confine di quello che si può dire e fare con le aziende quotate in borsa.

Musk, infatti, si è scagliato contro la Lucid Motors, da sempre azienda concorrente delle sue controverse Tesla. La Lucid Motors, infatti, è un’azienda specializzata in auto elettriche, proprio come Tesla. La società è stata fondata nel 2007 e ha sede a Newark in California. Insomma, una diretta concorrente del colosso di Musk, negli anni salito notevolmente nelle classifiche. Ma anche molto criticato in termini di sicurezza, per via del sistema di autopilota.

Lucid Motors Air (Ansa) 12.12.2022 fuoristrada
Lucid Motors Air (Ansa)

Difficile confrontarsi con un magnate come Musk, al primo posto delle classifiche degli uomini più ricchi del pianeta. Anche per questo, Lucid Motors non se la passa affatto bene. I numeri di questo 2022 sulle vendite sono infatti in calo rispetto a quelli del 2021. Ma l’uscita di Musk è a dir poco a gamba tesa.

Secondo il magnate, infatti, l’azienda sarebbe prossima al fallimento. “They are not long for this world” le parole pronunciate. “Non staranno al mondo a lungo”. Una profezia o un’abile e spregiudicata azione di insider trading?

Gestione cookie