Rivoluzione autovelox, multe annullate: grande notizia per gli italiani

Grandi novità per chi ha avuto una multa per eccesso di velocità. Cambia tutto per quanto riguarda gli autovelox. Alcune novità piaceranno molto agli automobilisti italiani. Ecco tutte le nuove norme che riguardano gli autovelox e perché molti cittadini italiani stanno esultando in questo momento.

Ti è mai capitato di ricevere una multa per eccesso di velocità? È capitato a tutti, ma spesso non ricordiamo la presenza dell’autovelox o non ricordiamo la segnalazione della sua presenza. In casi come questo, se un automobilista sta viaggiando ad una velocità troppo sostenuta, non ha il tempo di rallentare ed evitare la multa. Anche se c’è una leggera tolleranza, se il piede è troppo schiacciato sull’acceleratore c’è poco da fare, bisogna soltanto pagare il verbale.

Autovelox non regolari
Autovelox irregolari, multe annullate (fuoristrada.it)

Ma non è sempre così. Una recente sentenza della Cassazione sta facendo molto discutere perché rischia di annullare migliaia di multe per eccesso di velocità provenienti da autovelox non regolari. Tra poco daremo la possibilità alle nostre lettrici e ai nostri lettori di comprendere al meglio quali sono le novità introdotte da questa sentenza. Anche tu potresti aver ricevuto una multa che potrebbe risultare nulla. Ecco tutti i dettagli.

Autovelox non omologati: annullate migliaia di multe?

Un avvocato di Treviso ha presentato un ricorso dopo aver ricevuto una multa per eccesso di velocità. La Cassazione ha accolto il suo ricorso perché l’autovelox non era regolarmente omologato. Il dispositivo aveva accertato l’infrazione, ma la mancata omologazione ha costretto il giudice ad accogliere il discorso del cittadino veneto.

Stop multe autovelox
Gli automobilisti italiani esultano (fuoristrada.it)

Considerando che gli autovelox presenti sul territorio italiano non sono omologati, tutte le multe emesse negli ultimi anni potrebbero essere annullate. Questa sentenza potrebbe creare un vero e proprio terremoto, consentendo a tantissimi cittadini italiani di evitare di pagare le multe ricevute ultimamente. Giordano Biserni, presidente di ASAPS (Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale) ha spiegato ai microfoni di Sky che esiste il rischio di ricevere “una valanga di ricorsi. Molti giudici dovranno allinearsi alla sentenza della Cassazione perché è impossibile omologare gli autovelox”.

Secondo Biserni, il provvedimento di omologazione era previsto nell’articolo 142 del Codice della Strada, al comma 6, ma mancano i decreti attuativi. Per questo motivo, nessun autovelox presente sul territorio italiano è mai stato omologato. Il regolamento risale al 1992, ma non è mai stato modificato da coloro che hanno governato negli ultimi trentadue anni. Per l’omologazione basterebbe un provvedimento del Ministero dei Trasporti che indichi le modalità di omologazione. Al momento, nell’agenda del Governo non è previsto alcuna discussione su questo argomento nelle prossime settimane.

Impostazioni privacy