Telecamere sui semafori, fioccano le multe | In questo modo puoi capire se è attiva o no

Esiste qualcosa di più “infame” di un Autovelox non segnalato? Eccome, avete presente la piccola telecamera sui semafori che troviamo abitualmente in città? Non notare questo dettaglio può essere fatale per la tua auto.

Oltre a vigilare sul regolare svolgimento di viaggi e spostamenti in città e fuori, i Vigili Urbani vengono accusati da molti scettici sui social di voler solo “fare cassa” per i comuni italiani.

Semaforo stradale (Canva) 9 novembre 2022 fuoristrada.it
Semaforo stradale (Canva)

Queste sono teorie che non hanno un vero riscontro ma una cosa è certa: la tecnologia non è vostra amica e farà di tutto per farvi beccare una multa, come provano avvenimenti recenti! Ecco quella più insidiosa che trovate praticamente ovunque.

Un’antica invenzione

Fin da quando è stato inventato nel 1868 in Gran Bretagna il semaforo ha creato qualche problema agli automobilisti: il primissimo strumento di questo tipo, fornito di sole due luci, venne disinstallato perchè la luce in questione invece di indirizzare i conducenti di carrozze ed affini li faceva spesso schiantare perchè accecati! Negli anni, l’invenzione è stata perfezionata ma continua a costare caro agli automobilisti…

In un certo senso, non notare questo dettaglio quando siete in fila ad aspettare che scatti il verde, potrebbe essere la vostra rovina: se vi restano pochi punti sulla patente o visti i tempi che corrono se non potete permettervi di pagare centinaia di Euro di multa ancora una volta, tenete gli occhi aperti per evitare che la tecnologia da vostra alleata si riveli una vera nemica del cuore.

Stop semafori Canva 7_11_2022 Fuoristrada
Un normale semaforo (Canva)

Pieni di accessori

I semafori ad oggi sono strumenti precisi che raramente sbagliano. E in ogni caso, poco importa se un rosso dura due secondi o venti perchè tanto gli automobilisti sono obbligati per legge ad aspettare prima di passare, pena una sanzione di ben 163 Euro con tanto di decurtazione dei punti della Patente per un totale di sei su venti totali! Ma sapevate che anche passare con il giallo non è consentito? Nemmeno se non c’è nessuno!

Supponiamo che siate passati con il giallo pensando che tanto non c’era gente in transito sull’altra carreggiata né vigili pronti a farvi la multa. Rischiate comunque che la telecamera T-Red vi abbia individuato. Questo piccolo strumento, spesso confuso con il segnalatore per le persone non vedenti, è di solito segnalato mediante i cartelli stradali di fronte all’incrocio che state impegnando…ma non sempre. Quindi, prima di passare con il rosso, riflettete! Qualcuno vi osserva sempre.

Come capire tutto

Capire se una telecamera T-Red funziona, o meglio ancora se il semaforo che avete di fronte ne dispone, è difficile perchè questi strumenti sono molto insidiosi. La nostra idea rimane la stessa: non passate mai con il rosso, nemmeno se siete soli in strada – anche perchè un motociclista solitario potrebbe sbucare quando meno ve lo aspettate dall’altro lato – ed evitate anche il giallo, fermandovi piuttosto prima. Meglio perdere pochi secondi che l’auto o la patente.

Camera Web Source 7_11_2022 Fuoristrada
Lei ti osserva (Web Source)

Per dovere di cronaca però, vi riportiamo un’informazione importante: quando il semaforo non è attivo e lampeggia, la T-Red è sicuramente spenta. Questo perchè il sistema è collegato, quindi se il semaforo non è attivo non lo saranno nemmeno gli strumenti ad esso collegati. In questo caso, prestando la massima attenzione giacchè l’incrocio è privo di regolamentazione – anche se solo momentaneamente – potete passare senza preoccuparvi di una multa. Ma come sempre, prudenza!