Bollo Auto, la decisione del Governo Meloni fa discutere: potrebbe accadere davvero

La politica, da sempre, promette di voler lavorare per l’abolizione. Ma fin qui solo parole. Eppure questa volta…

A volte è una vera e propria mannaia per i proprietari delle vetture, costretti a pagare cifre non di poco conto per poter usufruire del proprio mezzo. E si tratta, ovviamente, di un’imposta obbligatoria.

Si tratta di una tassa regionale annuale che spetta a tutti i proprietari dei veicoli registrati al Pubblico Registro Automobilistico, indipendentemente se questi siano circolanti o meno. Nel 2020, la pandemia da Coronavirus ha portato a qualche sospensione dei pagamenti, ma in generale, in Italia ogni anno vengono versate somme complessive per oltre 5 miliardi di euro.

I parametri presi in considerazione per calcolare l’importo del bollo sono diversi. Il più importante è la potenza in kilowatt (kW) del veicolo e la classe ambientale. Un criterio che si spera possa pesare sempre meno per gli automobilisti, visto che un po’ tutte la case automobilistiche stanno tentando di abbassare le proprie emissioni e, in molti casi, passare all’ibrido o all’elettrico.

Bollo auto (Canva) 16 novembre 2022 fuoristrada.it
Bollo auto (Canva)

A essere penalizzate sono quindi le vetture più datate, che hanno un sistema che inquina maggiormente. Ma a fare imbestialire i proprietari di autovetture è ancor di più il superbollo, una sovrattassa che fa crescere esponenzialmente l’importo base dell’imposta per i veicoli con più di 185 kiloWatt.

La politica, da sempre, promette di voler lavorare per l’abolizione. In generale, gli automobilisti, almeno a parole, sono sempre al centro dei pensieri dei nostri politici. Ma di novità, negli anni, ne abbiamo viste poche. Ma le cose potrebbero cambiare presto…

Via il superbollo?

Da circa un decennio si parla dell’abolizione del superbollo. Da quanto, praticamente, è stato introdotto. Scorrendo a ritroso, peraltro, si nota che nel 2012 si registra una perdita complessiva, tra minori entrate fiscali e mancato introito, di circa 140 milioni di euro, così suddivisa: per lo Stato 93 milioni di euro di gettito IVA e 13 milioni di superbollo; per le Regioni 19,8 milioni di mancato pagamento del bollo; per le Province 5,2 milioni di mancata IPT e circa 9 milioni di addizionale su RCA.

Bollo auto (dal web) fuoristrada 15.11.2022
Bollo auto (dal web)

Questo per via del fatto che gli italiani, scoraggiati da questa tassa, da sempre considerata iniqua, hanno acquistato un minor numero di vetture con potenza eccedente i 185 kW: -35% nel 2012 contro il -19,8% del mercato auto nel suo complesso. E poi una serie di escamotage, non sempre leciti, quali falsi leasing. Ora, però, il Governo presieduto da Giorgia Meloni, insediatosi da poche settimane, ci sta pensando. E la voce rimbalza negli ambienti parlamentari. Che sia la volta buona?