Accumulava multe a nome della parente defunta: la decisione della Polizia é una vera batosta

Quanto accaduto è veramente incredibile. Le conseguenze però non sono affatto mancate per tale individuo. Scopriamo i dettagli.

Ogni tanto, certe notizie che ci appaiono durante la giornata sembrano essere inverosimili, per quanto sono strambe. Quella che racconteremo oggi è una di quelle, capitate per via di un personaggio poco ligio alle normative vigenti. Per lui, però, non è andata assolutamente bene, dato che è stato beccato in fallo.

Multa, questa è davvero esagerata 28 novembre 2022 fuoristrada.it
Multa, questa è davvero esagerata fuoristrada.it

Si tratta di una persona che ha provato a raggirare il Codice della Strada. I suoi modi di fare sono durati nel tempo, fino a che non è stato beccato dalla Polizia. Ciò che è stato deciso, in merito alla sanzione da imporgli, è esemplare per chiunque voglia provare ad imitarlo. Sarà difficile, però, che la persona in merito ritenti di fare qualcosa del genere.

La decisione della Polizia in merito alle multe intestate alla defunta

Quello che un automobilista è stato beccato a fare è qualcosa di effettivamente grave nei confronti del parente defunto. Infatti, circolando con l’automobile di quest’ultima, è riuscito ad accumulare una serie di sanzioni, che riusciva a non pagare. In particolare, il soggetto in questione si nascondeva dietro il nome del parente venuto a mancare.

Qualcosa che la Polizia locale non ha potuto assolutamente assecondare. Il fatto è accaduto a Reggio Calabria, dove l’uomo in questione è stato raggiunto dagli agenti, intenti a negargli la possibilità di proseguire in questa azione. Più precisamente, all’uomo è stata ritirata la carta di circolazione del veicolo, negandogli la possibilità di perpetrare in quest’azione del tutto illegale. Inoltre, la multa che ha ricevuto se la ricorderà per tutta la vita.

La sanzione decisa dalla Polizia locale

La polizia ha fermato l'utente della strada 28 novembre 2022 fuoristrada.it
La polizia ha fermato l’utente della strada fuoristrada.it

Le multe accumulate sono oltre 160, un numero da capogiro. Non sono mai state pagate e il soggetto in questione non aveva in programma di farlo. L’auto era intestata a nome della congiunta defunta. L’uomo è stato convocato nella caserma della Polizia locale ed è stato costretto a rispondere di questo reato molto particolare.

L’ammontare delle multe accumulate è arrivato fino a 13 mila euro. Una cifra difficilissima da pagare per tantissime persone. Eppure, le autorità hanno promesso che faranno di tutto per averle indietro da parte della persona beccata in fallo. Una situazione difficile da raccontare, figuriamoci da vivere di persona. Gli agenti hanno fatto il loro lavoro, ma non deve essere stato facile trovarsi di fronte ad un fatto del genere.