Multe Auto, se manca questo dettaglio puoi non pagarla: l’errore è dell’agente!

In alcuni casi è possibile ricevere una multa e non pagarla. Per la gioia di molti, anche gli agenti a volte sbagliano.

Sono tantissime le regole da rispettare nella società odierna, di cui una gran parte sono da rilevare durante la guida di un mezzo di trasporto. Spesso, o per una mancanza personale, o per sbadataggine, è possibile incorrere in un errore, ma che non è consentito dalla legge. Non importa se è la prima volta che viene effettuato, secondo le regole può essere sanzionabile.

Agente ad un fermo
Agente della stradale (AnsaFoto)

In effetti, sono tantissimi i cittadini a ricevere delle multe, eseguite da agenti, oppure segnalati dalle tecnologie che li sostengono. Fortunatamente per molti, però, a volte è possibile non pagarle, per via di un errore effettuato proprio da chi individua il fallo. Gli esseri umani, si sa, sono soliti sbagliare, quindi, ci si può aspettare proprio di tutto quando ci si trova in circolazione nelle strade.

Prendere una multa e non pagarla

Sono tantissime le persone che sono al limite delle risorse economiche personali. Inoltre, i costi di gestione e manutenzione dei propri mezzi di trasporto possono pesare nell’economia domestica. Quindi, molti cittadini trovano diversi problemi nell’affrontare una spesa derivante da una multa inaspettata.

Fra questi, però, ci sono alcuni che si possono definire “fortunati”, dato che a volte è possibile non pagare la sanzione che arriva tramite raccomandata a casa. In questi casi, però, non è colpa loro, ma gli errori di trascrizione da parte di chi emette la contravvenzione possono essere fatali.

Gli errori che consentono di non pagare una multa

Basta non mettere per un giorno la cintura di sicurezza, oppure sbagliare per un’unica volta nella vita una manovra, magari in strada che non si conoscono, e il gioco è fatto. Si riceve a casa la multa da pagare, ma meglio controllarne ogni dettaglio, perché in alcuni casi possono essere non pagate. Si tratta di contravvenzioni con errori di trascrizione, definiti vizi sostanziali o formali.

Agente con etilometro
Agenti durante un controllo (AnsaFoto)

In tal caso, chi riceve una multa con degli sbagli di trascrittura, può fare ricorso al prefetto o al giudice. Bisogna, però, che il tutto vada fatto nel minor tempo possibile. Meglio affidarsi ad un avvocato esperto in materia e il gioco è fatto. Le regole da rispettare nel contenuto devono non mostrare errori in certi casi: data e ora; generalità;modello e targa; proprietario; norma del codice; firme; autorità competenti.