Alfa Romeo, in arrivo un nuovo SUV da paura: i primi schizzi fanno impazzire i fan

L’Alfa Romeo prepara l’arrivo di un nuovo SUV, che già fa sognare gli appassionati per via delle sue forme. Ecco come può essere.

In casa Alfa Romeo c’è ormai una progettualità importante, con i nuovi modelli che arriveranno in futuro che sono ormai stati annunciati. L’elettrico farà il suo esordio nel 2024 con il nuovo B-SUV, di cui non è ancora stato reso noto il nome. Si tratterà di una vettura fondamentale dal punto di vista strategico, ancor più rispetto al Tonale che tutti conosciamo.

Alfa Romeo, in arrivo un nuovo SUV da paura: i primi schizzi fanno impazzire i fan
Nuovo SUV Alfa Romeo – Fuoristrada.it

Nel biennio 2025-2026 ci sarà spazio per la berlina Giulia ed il SUV Stelvio di nuova generazione, che diventeranno full electric. Nel 2027 arriverà un SUV di Segmento E che l’Alfa Romeo sfrutterà per sfondare negli USA ed in Cina, in modo da poter aprire nuovi mercati e ricavarsi una fetta importante dal punto di vista estero. Ora andiamo a scoprire come sarà la nuova Stelvio.

Alfa Romeo, ecco come sarà il prossimo SUV Stelvio

Il 2026 sarà l’anno della seconda generazione del SUV Stelvio firmato dall’Alfa Romeo, e non ci sono dubbi sul fatto che la rivoluzione sarà totale. Infatti, si tratterà di un modello disponibile solo come full electric, e non darà alcuna possibilità di scelta al cliente di optare sul motore termico. La stessa cosa avverrà con la berlina Giulia nel 2025, mentre il B-SUV atteso per il 2024 sarà sia elettrico che termico, a seconda delle vostre preferenze.

Nel video qui postato, caricato sul canale YouTube Rons Rides“, viene mostrato il render realizzato da “Motor1.com“, in cui si immaginano le forme della Stelvio del futuro. Si tratterà di un SUV di Segmento D che sarà lungo circa 4,70 metri, con una carrozzeria abbastanza classica e che non andrà a seguire la moda dei SUV Coupé, ma che resterà fedele alle sue linee originali.

Per quello che riguarda le novità, secondo il render sarà la zona anteriore a subire una rivoluzione, con uno scudetto a diamante liscio e pieno, sopra al quale verrà piazzato il marchio del Biscione. Esso verrà dunque posizionato sul cofano motore, cosa che è già successo sulla supercar da poco svelata, la 33 Stradale. Il cofano motore ha anche una nervatura ad Y che si distingue molto dall’attuale modello.

Le luci diurne seguiranno la tecnologia LED e si dimostrano sensibilmente diverse rispetto alla Stelvio di oggi, con l’Alfa Romeo che potrebbe realizzarle molto strette e fine ed inclinarle verso il centro del veicolo. Insomma, da questo punto di vista sembra, a tutti gli effetti, un design più futuristico, anche se meno rispetto a quelli già visti su altre auto elettriche dei prossimi anni, anticipate da alcuni concept.

Difficile parlare delle motorizzazioni, anche se qualche idea circola già in giro. Come detto, via tutti i motori termici e dentro il full electric, con la versione Quadrifoglio che potrebbe toccare gli 800, se non i 1.000 cavalli. La spinta minima sarà di 350 cavalli, e l’auto verrà realizzata sulla piattaforma STLA Large di Stellantis. Si pensa ad uno schema di due motori elettrici posteriori, ma per questo ci sarà tanto tempo per pensarci.

Impostazioni privacy