Michael Jordan, le sue auto sono mostruose: che lusso, guardate che bolidi

Anche il campione della NBA Michael Jordan non ha resistito al fascino delle auto. E ne possiede alcune davvero uniche.

Campioni dello sport e motori, una passione sfrenata verrebbe da dire. Tanti infatti quelli che hanno ceduto al fascino delle quattro ruote, accumulando nel tempo dei modelli incredibilmente belli e lussuosi nei propri garage. Vengono in mente nel calcio la sfilza di auto costose possedute da fenomeni come Cristiano Ronaldo, Lionel Messi, ma anche dal Pallone d’Oro in carica Karim Benzema, oppure un altro ex Real Madrid come Sergio Ramos.

Non scherzano neanche i campioni della NBA, che hanno un campionario di bolidi da far invidia ai paperoni di mezzo mondo. E tra questi non poteva mancare una leggenda come Michael Jordan, Air Jordan e His Airness come è solito essere chiamato.

Michael Jordan e la passione per le auto
L’ex campione NBA Michael Jordan (ANSA) – fuoristrada.it

Un campione che ha vinto tutto nel basket e che ancora oggi, ad anni di distanza dal suo ritiro, rimane nell’immaginario collettivo di milioni di fan di questo sport. Ma Michael Jordan è stato anche uno degli antesignani nel basket americano per un particolare come il collezionismo di auto. Durante la sua carriera ma ancora oggi Air Jordan ha avuto e possiede dei modelli non solo sportivi, ma in alcuni casi anche rari.

Michael Jordan e la sua collezione d’auto

La prima supercar che è finita dritta nel suo garage è la Chevrolet Corvette C4 che acquistò nel 1984, alla sua prima stagione con i Chicago Bulls. Con un motore V8 da 5,7 litri e la targa dell’Illinois JUMP 23, è solo una delle supercar di questo marchio che ha guidato nella sua vita. Infatti lo si è visto anche su una C5 e su una ZR1 40th Edition, un modello speciale realizzato dal marchio americano. Per non parlare poi della Porsche 930 Turbo Cabriolet, che pare abbia ispirato i creatori delle Air Jordan VI, le sneakers del fuoriclasse americano.

Un pezzo rarissimo è la Mercedes-McLaren SLR 722 Edition, che oggi vale oltre un milione di euro, creata per omaggiare la vittoria di Stirling Moss nella Mille Miglia del 1955. Ma Michael Jordan non ha resistito, come tanti, al fascino della Ferrari. La prima che ha avuto è una 512 Testarossa acquistata nel 1991 dopo la prima vittoria nelle Finals con i Chicago Bulls, poi una 550 Maranello che sul retro ha il logo Air Jordan. E poi possiede anche una Cadillac XLR-V, creata appositamente per lui. Per non parlare della Porsche 911 Turbo S 993.

Tante le auto da sogno che possiede Michael Jordan
Una Ferrari 550 Maranello, tra i modelli di Michael Jordan (ANSA) – fuoristrada.it

Due “bombe” nel suo garage

Ma non possono non essere citati due modelli che Michael Jordan ha nel suo box e che fanno invidia a tutti. La prima è una Bugatti Veyron Sang Noir, che con la colorazione lucida è un omaggio in celebrazione della Bugatti 57S Atlantique. Il prezzo di listino è di 1,4 milioni di euro ed è definita una delle auto del marchio francese più belle di sempre. E poi l’ultima arrivata in ordine di tempo, la Hennessey Venom F5 Roadster, uno dei modelli più esclusivi al mondo perché prodotta soltanto in 30 esemplari ed ha una potenza di quasi 2.000 cavalli. Insomma due modelli non proprio per tutte le tasche.

Gestione cookie