Stavolta Dacia l’ha fatta… grossa: pronta per battere tutti, fa paura solo a guardarla

La Dacia è pronta a stupire tutti, con un nuovo modello che è impressionante viste le sue dimensioni e ora è temuto da molti.

Da diversi anni a questa parte, il mondo automobilistico ha imparato a conoscere un colosso come la Dacia. La casa rumena infatti è uno dei punti di forza del Gruppo Renault, considerando come negli anni abbia dimostrato di poter dare vita a una serie di modelli a basso costo e allo stesso tempo che fossero anche prestazionali e attenti alla sicurezza.

Dacia Sandrider Dakar 2025 auto corsa Loeb Al Attiyah
Dacia l’ha fatta grossa (Canva – fuoristrada.it)

Proprio quest’ultimo è uno dei punti di forza della casa rumena, tanto è vero che un SUV molto amato come la Duster, nella sua versione di serie odierna la si può acquistare anche con airbag laterali. Si tratta di una novità che non è facile da trovare in veicoli dal costo così contenuto, il che dimostra come la casa rumena abbia compiuto grossi sforzi negli anni.

La Sandero inoltre è diventata una delle vetture più vendute in Italia, capace infatti di stanziarsi al secondo posto a livello nazionale, davanti anche a un mito come la Lancia Ypsilon. Ora però è tempo di ampliare sempre di più i propri orizzonti, con la Dacia che sa benissimo che non sarà per nulla facile continuare a ottenere tutti questi successi sul mercato senza entrare anche nella realtà delle corse.

I costi in questi casi sono ingenti e non è semplice capire dove imporsi. C’è però una gara che è tra le più iconiche di sempre, con la Dakar che è il sogno dei piloti e con la Dacia che ha capito che proprio da questo evento seguito e amato in tutto il mondo, avrà modo di dare il via alla propria scalata al successo, con la presentazione della Sandrider che ha lasciato tutti di stucco.

Dacia Sandrider: ecco l’auto per la Dakar

In occasione del blasonato Salone di Ginevra, la Dacia ha deciso di mostrare al mondo intero il modello con il quale avrà modo di prendere parte alla Dakar 2025. Si tratta della Sandrider, un modello che non solo prenderà parte a questa gara, ma nel 2024 la si potrà ammirare anche nel Mondiale Rally-Raid, con una serie di piloti che faranno sognare.

Dacia Sandrider Dakar 2025 auto corsa Loeb Al Attiyah
Dacia Sandrider (Dacia Press Media – fuoristrada.it)

Infatti la Dacia non ha badato a spese non solo per la lavorazione della vettura, ma anche per la scelta dei piloti, visto come siano stati messi sotto contratto due fenomeni assoluti del calibro di Sebastien Loeb, nove volte campione del mondo di rally, e Nasser Al Attiyah, cinque volte campione della Dakar.

Due campionissimi che se hanno accettato il progetto Dacia, significa che lo valutano vincente e molto interessante. La Sandrider si mostra agli occhi del mondo con una lunghezza di 414 cm, con il motore al proprio interno che è un V6 da 3000 di cilindrata e che ha modo di erogare un massimo di 360 cavalli.

Ora non c’è altro da fare se non attendere il proprio debutto nella Rally Raid 2024, con il primo appuntamento dell’anno che si terrà a ottobre in Marocco. Chissà che questo non possa essere solo il primo passo verso un ingresso nel WRC, con il Gruppo Renault che non è rappresentato da nessun marchio e con il probabile passaggio alle Rally2+ che potrebbe portare la Dacia a questa grande decisione.

Impostazioni privacy