La nuova Dacia super economica in versione cabrio: appassionati impazziti, è una bomba

In casa Dacia i risultati del 2023 sono stati eccellenti, ed ora arriva un nuovo modello che fa sognare i fan. Ecco i dettagli.

Il marchio Dacia è in grandissima forma, motivo per il quale si pensa al futuro con grande ottimismo. Dopo gli ottimi risultati commerciali del 2023, è stata svelata al mondo la nuova versione del SUV Duster, che in Europa non sarà più disponibile con il motore diesel, e che punterà su benzina, GPL e versioni ibride. L’elettrico è nei piani solamente con il modello Spring, ed anch’esso è stato appena aggiornato, ma per il resto, la gamma non diventerà ad emissioni zero, almeno sino al 2030.

Dacia nuovo modello
Dacia che novità – Fuoristrada.it

La Spring è un modello noto per essere l’elettrico meno costoso sul mercato, ed ora si è rinnovato per confermarsi in questo segmento. Le forme appaiono molto più arrotondate, con diversi accorgimenti utili per ammorbidirne il design. Sul fronte delle motorizzazioni, non è cambiato nulla, con la versione di partenza che conferma i 45 cavalli.

A disposizione dei clienti, ci saranno le versioni Essential ed Expression, mentre la Extreme è la più potente ed è disponibile con 186 cavalli di potenza massima. La Dacia Spring vuole continuare a stupire contando sul suo listino molto economico, ed ora c’è già chi ne sogna una versione ancor più economica. Andiamo a vedere tutti i dettagli di questo modello, che potrebbe arrivare sul mercato.

Dacia, ecco come sarà la Spring Cabrio per il futuro

Il mondo del web, al giorno d’oggi, propone cose che in passato erano impossibili, con render che vengono pubblicati da vari esperti, che sono molto fedeli agli originali. Sul canale YouTube Manhoub 1“, per farvi un esempio, è stato pubblicato un video in cui viene mostrata una Dacia Spring Cabrio, ovviamente in un render realizzato da un fan, ma c’è da dire che le sue forme sono davvero curiose.

Dacia Spring Cabrio che sogno
Dacia Spring Cabrio render (YouTube) – Fuoristrada.it

Secondo la descrizione, sul fronte della lunghezza le cose non cambieranno, mantenendo i suoi 3,75 metri che la rendono una delle auto più compatte in assoluto sul mercato, ma la presenza della versione cabrio, e quindi di una capotte, andrebbero a limitare leggermente gli spazi nella parte posteriore. Ciò significa che lo spazio sui sedili dei passeggeri sarebbero sacrificati, ma è chiaro che con delle dimensioni così limitate non ci si può attendere troppo di meglio.

Per quanto riguarda il powertrain, non vengono immaginate novità particolari, con le versioni da 45 e 65 cavalli della classica Dacia Spring che restano nella gamma. La batteria è da 26,8 kWh, e secondo il ciclo WLTP, la sua autonomia è di circa 220 km, comunque un buon dato per una vettura che dovrebbe essere considerata l’utilitaria perfetta.

La sua potenza molto ridotta, infatti, rende impossibile pensare che si possa trattare di un modello in grado di dire la sua anche fuori dalle strade cittadine, anche se non è del tutto esclusa come possibilità. Per il momento, il gruppo Renault non ha parlato di una Spring Cabrio, ma nel mondo del mercato odierno, tutto può accadere. Vedremo se la cosa avrà un seguito.

Impostazioni privacy