Ferrari, quel dato che fa sognare i tifosi: l’ultima volta è arrivato il Mondiale

La Ferrari inizia a sognare una stagione diversa rispetto a quella degli ultimi anni e ad incentivare le speranze c’è un dato davvero incoraggiante

La vittoria di Sainz a Melbourne ha mostrato uno stato di forma eccellente da parte delle scuderia di Maranello. Charles Leclerc ha completato una fantastica doppietta e ora ha solo 4 punti di distacco da Max Verstappen in classifica. Complice il ritiro di Max Verstappen, il trionfo della rossa è stato davvero incontestabile a questo giro.

Ferrari dato incoraggiante
Quando è successo l’ultima volta, Ferrari ha portato il mondiale a casa (Ansa) – Fuoristrada.it

A Melbourne in molti sono convinti di aver visto il vero potenziale della SF-24 di questa stagione, con una gara finalmente pulita e senza intoppi. La Ferrari ha portato delle migliorie sostanziali rispetto alla passata stagione e ora per Sainz e Leclerc il lavoro sembra essere decisamente più semplice. Il dato più importante riguarda proprio il pilota monegasco, visto che nonostante non abbia avuto mai un fine settimana ideale tra Bahrain, Arabia Saudita e Australia, è comunque lì a soli 4 punti dalla vetta della classifica occupata da Max Verstappen. Nessuna pole finora ma due giri veloci, anche a testimonianza di una crescita nella gestione delle gomme e del passo gara che potrà diventare utile con il passare dei GP.

Al di là delle valutazioni tecniche e del rendimento dei piloti, a stupire tutti all’Albert Park è stata la debacle della Red Bull. Gli assoluti dominatori degli ultimi due anni sono incappati in un’altra giornata no nel circuito down under, come avvenne nel 2022. Verstappen ha collezionato appena un paio di giri prima di alzare bandiera bianca per un problema al freno della posteriore destra. Perez dal canto suo non è mai stato della bagarre, chiudendo mestamente in quinta posizione.

Ferrari, il risultato di Melbourne è di buon auspicio

Dietro alla fantastica doppietta della Ferrari si sono piazzate le due McLaren di Norris e Piastri, sempre più terza forza di questo Mondiale. La scuderia color papaya non ha perso occasione per mostrare un’ottima consistenza in gara e ha insidiato da vicino la piazza d’onore di Leclerc.

Mondiale Ferrari Raikkonen
La Ferrari torna a sperare nel titolo mondiale (Fuoristrada – ANSA)

Un quartetto tutto Ferrari e McLaren non si vedeva in Formula 1 dal 2007, quando si verificò per ben due volte: la prima nel GP degli Stati Uniti – con Hamilton, Alonso, Massa, Raikkonen – e la seconda in Belgio a SPA – con Raikkonen, Massa, Alonso, Hamilton – sullo storico circuito. Alla fine di quella stagione ebbe la meglio proprio Kimi Raikkonen in volata sulla coppia Alonso-Hamilton, nell’epilogo thrilling di Interlagos.

Visto che il titolo del finlandese rappresenta l’ultimo in ordine temporale conquistato dalla Ferrari – a parte quello Costruttori del 2008 – la speranza di tutti è che il risultato di Melbourne sia di buon auspicio per vedere un epilogo simile anche in questo 2024. Il dato è sicuramente interessante e i più scaramantici fans del Cavallino non possono non aver notato questa coincidenza che potrebbe non rivelarsi affatto tale.

Impostazioni privacy