Toyota, il ritorno dell’iconico fuoristrada: basso prezzo, qualità leggendaria

La Toyota ha messo a disposizione dei clienti un modello unico, che ha fatto la storia del marchio. Ecco il sogno che si realizza.

Il futuro è già arrivato in casa Toyota, con il nuovo consiglio di amministrazione che ha preso delle decisioni molto importanti in chiave futura. Infatti, nel 2026 dovrebbero arrivare le prime auto elettriche della casa del Sol Levante, che sino a poco tempo fa aveva sempre rifiutato di passare alle emissioni zero. Dopo l’addio della vecchia gestione, le cose sono molto cambiate, ma l’obiettivo è quello di pensare all’elettrico senza copiare le rivali, ma con una propria impronta personalizzata.

Toyota torna il modello storico
Toyota che ritorno – Fuoristrada.it

Il primo obiettivo è quello di introdurre un nuovo modo di produrre, in modo da far scendere i prezzi d’acquisto per i clienti. La Toyota ha le idee molto chiare e vuole spingere in questa direzione, ma oggi è il momento di parlarvi di un modello del passato che torna con una nuova versione storica. Ecco di che auto si tratta e quanto costa.

Toyota, ecco il grande ritorno che tutti sognavano

Nel 2024, la Toyota andrà a festeggiare un grande anniversario, ovvero i 40 anni della Land Cruiser. Pensate che, in Giappone, tornerà a disposizione la storica Land Cruiser 70, e sarà una variante aggiornata di quel fuoristrada che nel 1984 stregò del tutto il mondo delle quattro ruote. Per quello che riguarda il prezzo, siamo su livelli davvero unici.

Toyota Land Cruiser che notizia
Toyota Land Cruiser in mostra (Toyota) – Fuoristrada.it

Infatti, parliamo di 4,8 milioni di yen, pari a 29.800 euro al cambio attuale. Di certo, questo modello si è sempre distinto per la sua grande robustezza ed affidabilità, e questa versione aggiornata non fa che migliorare la situazione. Per quello che riguarda il motore, c’è una grande notizia per chi ha intenzione di percorrere distanze importanti, dal momento che sarà disponibile quello a gasolio, che avrà anche una potenza molto importante.

Infatti, si tratta di un motore da ben 204 cavalli con un 2.8 a gasolio, con 500 Nm di coppia massima. Il propulsore è abbinato alla trazione integrale, con cambio automatico a sei marce. Inoltre, i differenziali sono a controllo elettronico con tanti aiuti elettronici, che oggi vanno a consolidare tutti gli standard richiesti. Ci sono molti controlli come quello di stabilità e di trazione, a conferma del fatto che questo modello storico è stato perfettamente adeguato a livello di sicurezza e controlli.

Molto semplice e spartano l’abitacolo, con la plancia che è dotata dei tasti fisici più essenziali e meno impegnativi da gestire, come un vero e proprio fuoristrada del passato. La Toyota vuole far rivivere ai fan quelle emozioni, senza andare ad esagerare con le tecnologie. Per il momento però, le notizie non sono troppo positive per quello che è il mercato europeo.

Infatti, la Land Cruiser è prevista solamente per il Giappone in questa versione, mentre in Europa e nel resto del mondo non arriverà. Tuttavia, visto l’anniversario che ci sarà il prossimo anno, è possibile che la casa giapponese si inventi qualche sorpresa, magari per soddisfare le richieste di una clientela che già la sta reclamando.

Impostazioni privacy