Ford abbandonata dai partner | In 400 non ci lavoreranno più

Colpo di scena in casa Ford, con la notizia che ha sconvolto il mondo dei motor e ora sarà molto dura per la casa statunitense.

Le rivoluzioni sono sempre molto difficile da poter accettare e soprattutto non sono molte le persone intenzionate a cambiare. Lo si vede nel mondo dei motori, con l’elettrico che è diventato in modo sempre più evidente il futuro della mobilità, ma a quanto pare sono sempre di più i problemi per il suo sviluppo.

Ford abbandonata partner 400 lavoratori elettrico
Dramma per la Ford (Canva – fuoristrada.it)

La Ford è una delle aziende storiche nel mondo delle automobili, anche se negli ultimi anni non sono di certo mancati i problemi. Alcuni guai finanziari hanno portato a un rallentamento nella produzione, ma per fortuna le cose stanno cambiando e le automobili di livello si stanno mostrando sempre più apprezzate.

In questi anni inoltre la Ford ha avuto una posizione particolare per quanto riguarda l’elettrico. Da un lato non è mai stato negato che questo sia il futuro, ma dall’altro vi è paura nei confronti di una clientela che è molto tradizionalista. A peggiorare la situazione ci hanno pensato anche gli scioperi dei metalmeccanici per i nuovi contratti fatti arrivare ai lavoratori.

La Ford comunque vuole puntare molto sul mondo elettrico, ma per ora i suoi numeri sono davvero molto al di sotto delle aspettative. Ora sono gli stessi venditori che stanno mandando un segnale forte a Detroit, perché in questo momento la produzione di varianti a impatto zero è eccessiva e soprattutto non può essere sostenuta.

400 rivenditori rifiutano l’elettrico: dramma per Ford

Per poter fare in modo che la gamma elettrica possa diventare sempre più comune nelle strade di tutto il mondo è naturalmente necessario che la produzione sia sempre più massiccia, ma servono anche altri passaggi. I clienti devono mettere le mani su queste automobili e soprattutto si deve fare in modo che le concessionarie scelgano queste auto.

Ford abbandonata partner 400 lavoratori elettrico
Ford Explorer, auto elettrica (Ford Press Media – electricmobility.it)

Purtroppo i risultati estremamente deludenti di queste automobili ha fatto sì che ben 400 rivenditori decidessero di abbandonare il progetto di vendita di Ford elettriche. Numeri impressionanti, considerando come Jim Farley, il CEO della Ford, si era detto entusiasta nell’annunciare il progetto per le vetture a impatto zero che aveva coinvolto ben 1920 rivenditori.

Signfica he dopo solo un anno, oltre il 20% di coloro che credevano nel progetto hanno deciso di abbandonare. Per poter entrare infatti a far parte di questa realtà, i concessionari devono investire mezzo milione di Dollari, ovvero 458 mila Euro, per far parte del progetto standard, mentre per entrare a far parete dell’Elite serve un milione di Dollari, 920 mila Euro.

Secondo Automotive News per evitare la fuga ancora più massiccia, la Ford avrebbe alleggerito i requisiti per diventare partner commerciale. Purtroppo lo sviluppo delle auto elettriche è ben lontano dal poter essere completato ed è proprio questo che per il momento sta bloccando i clienti. Un prezzo ancora troppo al di sopra rispetto a quello delle auto termiche e un’autonomia ridotta al minimo comporta una serie di intoppi nello sviluppo di queste auto e ora lo sa molto bene anche la Ford.

Impostazioni privacy