Lewis Hamilton, niente da fare: adesso è ufficiale | Salta tutto

Non ci sono più speranze per Lewis Hamilton con la leggenda britannica che si dovrà accontentare per la prossima stagione.

Dal 1950, dunque da quando esiste la leggendaria storia della F1, ciclicamente i fenomeni sono costantemente accusati di vincere solo perché sono messi nelle condizioni migliori per farlo. Il motorsport ha nella monoposto e nel pilota due componenti fondamentali e senza un mezzo adeguato non si può vincere, ma la Mercedes degli anni d’oro ha visto in Lewis Hamilton un favoloso interprete.

Max Verstappen nega Hamilton Red Bull
Lewis Hamilton (Ansa – fuoristrada.it)

Il fenomeno inglese ha portato a casa un numero straordinario di titoli mondiali, con i sette conquistati tra McLaren e Mercedes che lo hanno portato a pareggiare il numero di Michael Schumacher. Stiamo dunque parlando di uno di quei piloti che ha riscritto la storia del mondo delle corse e il suo talento è sempre stato sotto l’occhio attento degli appassionati.

In queste ultime due stagioni di certo la Mercedes non è stata in grado di metterlo nelle condizioni di lottare per il vertice, con la sua monoposto tedesca che è stata ben lontana dalla potenza della Red Bull. Per questo motivo si era anche parlato di un suo possibile addio dalla Mercedes, con il contratto che scadeva nel 2023.

Sarebbe stata una vera e proprio “End of an Era”, per i fenomeni che hanno dominato gli anni ’10 del nuovo Millennio. Jonathan Rea in Superbike ha lasciato la Kawasaki per la Yamaha, Marc Marquez è passato dalla Honda al Team Gresini con la Ducati, ma alla fine Lewis ha deciso di rimanere fedele alla Mercedes, e ora c’è anche la conferma.

Verstappen su Hamilton alla Red Bull: “Non accadrà mai”

Di recente Chris Horner, il Team Principal della Red Bull, ha rilasciato un’intervista al Daily Mail nel quale affermava che all’inizio di questa stagione era stato contattato da Lewis Hamilton. A quanto pare l’inglese ha negato di aver mai chiamato Horner, anzi ha spiegato come sia stato l’austriaco a chiedere informazioni per un suo passaggio in terra austriaca.

Max Verstappen nega Hamilton Red Bull
Max Verstappen (Ansa – fuoristrada.it)

Questo possibile avvicinamento di Hamilton alla Red Bull avrebbe potuto scombussolare i piani di dominio assoluto di Verstappen, con l’olandese che si sarebbe ritrovato un compagno di squadra ben diverso da coloro con cui ha collaborato in passato. Daniel Ricciardo, Pierre Gasly, Alexander Albon e Sergio Perez sono tutti dei piloti di ottimo livello, ma non sono delle leggende come Hamilton.

Verstappen dunque ha commentato le voci di un possibile approdo in futuro di Hamilton in casa Red Bull, ma lo ha stroncato senza nemmeno troppi pensieri. “Non accadrà mai che io e Lewis ci ritroveremmo nello stesso box con lo stesso Team, anche se la cosa non mi dispiacerebbe affatto. Allo stesso tempo non voglio nemmeno parlare di possibili compagni di squadra che sarebbero meritevoli di un’occasione”.

Il povero Perez dunque è ancora una volta snobbato completamente, con il messicano che per il momento si tiene stretto il sedile per il 2024, ma fino a quando non inizierà la stagione nulla è sicuro. Non sarà comunque Hamilton il nuovo compagno di Verstappen, anche se in molti ci avevano sperato.

Impostazioni privacy