Auto in Italia, finalmente una bella notizia: la manna è ufficiale per tutti

I momenti bui? Per l’automotive italiano sembrano finiti dopo che sono arrivati questi dati importantissimi: la notizia dovrebbe riempire di gioia costruttori, clienti ed appassionati di motori! 

Dopo la tremenda crisi attraversata dal settore dell’automotive italiano a cavallo tra il 2020 e l’anno corrente causata nell’ordine dalla pandemia di Covid e poi dal conflitto in Ucraina che ha logicamente portato conseguenze sull’economia di tutti i paesi europei e non, è bello sapere che ci sono buone notizie in arrivo per automobilisti, produttori e semplici appassionati di motori. Ora, si può tirare un sospiro di sollievo.

Auto in Italia, finalmente una bella notizia: la manna è ufficiale per tutti
Grande notizia – Fuoristrada.it

Ultimamente comprare un’automobile nuova era diventata un’idea non proprio grandiosa, visti gli alti costi delle vetture dovuti ai ritardi delle consegne e la crisi dei microchip e molti italiani in effetti avevano deciso di rinunciare spostandosi magari sul mercato dell’usato, o rimandando gli acquisti a momenti più rosei. Bene, sembra che quel periodo sia finalmente arrivato.

Il mese che si è appena concluso, quello di ottobre, secondo gli esperti ha fatto segnare un ottimo record di vendite, cosa che fa pensare che gli italiani si stiano infine riprendendo da questo duro periodo: vediamo perchè questi dati fanno davvero pensare ad una ripresa e ad un’uscita dalla crisi.

Mercato in ripresa

Un analisi recente pubblicata da La Gazzetta rilascia dati molto positivi per il settore automobilistico italiano che, vale la pena ricordarlo, ha importanti conseguenze sull’intero PIL nazionale dato che rimane una delle attività del settore terziario in cui noi italiani ci destreggiamo meglio, basti pensare al peso che i brand italiani come Fiat, Alfa Romeo e Lancia hanno per esempio sul Gruppo Stellantis.

Automobili in grande crescita
Gli italiani sono tornati agli autosaloni! (Canva) – Fuoristrada.it

Questo mese le immatricolazioni di nuove automobili sono salite del 20,5 % secondo i dati UNRAE rispetto al mese di settembre e sembrano addirittura raddoppiare rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In generale comunque, sono oltre un milione le automobili immatricolate nei primi dieci mesi di quest’anno di grande ripresa per l’automotive italiano con gli italiani che sembrano acquisire nuova fiducia nel mercato dei motori.

I dati sono incoraggianti anche nel settore delle automobili elettriche che sono ancora solo una frazione del parco auto che circola in Italia – la maggior parte delle auto sono ancora a benzina o diesel – ma che salgono del 4% rispetto al mese precedente. Dati ottimi insomma che ci fanno ben sperare: ricordate che più il mercato gira, più i produttori sono incitati ad investire proponendovi nuovi modelli.

Impostazioni privacy