Tesla, Cybertruck perde pezzi: crollano le attese, Musk nei guai

Proseguono le polemiche sulla Tesla, in particolare in riguardo al Pick-Up Cybertruck. Adesso c’è una decisione che fa arrabbiare i fan.

In casa Tesla sono mesi di fermento, dal momento che, da un momento all’altro, potrebbe essere svelato il nuovo Cybertruck. Si tratta di un Pick-Up, ovviamente ad emissioni zero, che ha fatto tanto parlare di sé in questi mesi, spesso anche in termini negativi. C’è chi si è già lamentato del fatto che il bagagliaio appare troppo piccolo, ed anche le sue curiose forme non hanno convinto pienamente.

Tesla problemi con il nuovo modello
Tesla (Tesla Media Press) – Fuoristrada.it

Come abbiamo imparato a sapere in questi anni, la Tesla è un marchio che guarda sempre al futuro, e le novità non la spaventano affatto. In queste ultime ore, è stata presa una decisione che ha fatto arrabbiare i fan, che si erano abituati ad un’idea che pare essere sparita. Andiamo a vedere cosa hanno combinato i tecnici della casa californiana.

Tesla, la decisione fa discutere i fan sui social

Come detto, la Tesla è pronta per svelare in anteprima mondiale il suo nuovo Cybertruck, che in questi giorni è stato avvistato durante uno spot in Islanda. Molto probabilmente, la compagnia di Elon Musk vuole mandare un messaggio sull’affidabilità di questo veicoli, visto che si è sempre detto che, con le basse temperature, le auto elettriche possono rendere molto bene a causa della sensibilità delle batterie.

Tesla Interni che scelta
Tesla Interni infuria la polemica (Twitter) – Fuoristrada.it

Tuttavia, in queste ultime ore si è alzata una polemica non da poco sui social, a causa di una decisione presa dai vertici riguardo allo stesso Cybertruck. Secondo quanto riportato da “Supercarblondie.com“, avrebbe deciso di tornare sui propri passi, modificando un particolare nell’abitacolo del Pick-Up elettrico che era stato molto apprezzato dai fan.

Infatti, in base alle immagini che avevamo visionato, davanti non erano presenti dei sedili anteriori, ma una panca che lasciava spazio a tre persone. Tuttavia, in base alle ultime foto, pare che la Tesla sia tornata ad una configurazione più classica con due sedili, annullando, di fatto, la possibilità di vedere una terza persona sedersi assieme al guidatore.

In molti avevano pensato che la scelta iniziale della casa californiana fosse stata relativa ad un omaggio alle berline americane degli anni Sessanta e Settanta, che avevano proprio la peculiarità di poter ospitare sino a tre persone nella prima fila di posti a sedere. Il sedile centrale, tuttavia, è stato ora rimosso, a quanto pare per motivi di sicurezza. Il tutto potrebbe essere legato alla mancanza dello spazio in quella zona per posizionare un terzo airbag, obbligatorio per poter omologare il veicolo per la circolazione su strada.

Vi avevamo parlato del fatto che questa vettura aveva bisogno di alcune modifiche strutturali per poter essere approvata, e quella del terzo sedile potrebbe essere una di quelle. Sui social, come potete vedere dal Tweet che abbiamo postato in alto, sono subito scoppiate alcune polemiche, visto che quella del terzo sedile era una trovata molto apprezzata. A questo punto, non ci resta che attendere di vedere la versione finale del Cybertruck per scoprirne le forme definitive.

Impostazioni privacy