Terribile notizia per tutti i possessori di auto diesel: non era mai accaduto prima

I fan e i possessori di auto diesel hanno incassato una bruttissima notizia. Ecco cosa è successo e perché forse non si tornerà più indietro.

Le automobili elettriche sono il futuro per quanto riguarda il mercato delle quattro ruote. Nel 2035 non sarà più possibile immatricolare macchine con motore a combustione, una scelta volte dall’Unione Europea, una legge che cambierà per sempre le abitudini degli automobilisti, in molti vanno ancora, infatti, a fare benzina o diesel.

Auto Diesel
Scarico automobile (Ansafoto) – Fuoristrada.it

Tanti i dubbi ancora quando ci si approccia alle vetture a emissioni zero. Dubbi sui costi, ancora molto alti e di conseguenza non per tutti. Poi c’è il discorso legato ai costi di manutenzione, soprattutto quando si parla delle batterie. Un dibattito sempre acceso tra chi non vuol sentire parlare nemmeno della transizione ecologica per quanto ricorda le quattro ruote e chi invece è assolutamente a favore.

Eppure, tutti i dubbi per la prima volta sembrano essere stati spazzati via, perché per la prima volta in Europa sono state più vendute macchine a emissione zero, rispetto a quelle Diesel. Un traguardo, frutto della politica scelta di passare all’elettrico, con incentivi e sconti che all’inizio non avevano dato i frutti sperati.

Numeri e dati del sorpasso delle elettriche sul diesel

Va detto che in Italia per ora questa soluzione non ha fatto breccia, ma i nostri vicini di casa, invece, hanno optato per questa strada. Anticipando di fatto i tempi, che vedranno il 2035 come la data da cerchiare in rosso sul calendario. Una crescita, stando alle stime di Autoweek, del 66,2% in un anno, con 58.252 auto commercializzate a giugno di quest’anno. Una fetta di mercato che ora si attesta sul 15.1%, un anno fa si era fermato al 10.1.

Ne risente, come detto il diesel, che passa dal 17.4% al 13.4 attuale. Un primo vero tassello perché la strada da percorrere è ancora lunga, ci sono da convincere gli automobilisti italiani e poi c’è da aumentare il numero delle colonnine per la ricarica, perché non tutti posso istallarne una in casa, e poi c’è la questione tempi. Sì, perché bisognerà continuare a lavorare per accorciarli.

Tesla Model Y
La Tesla Model Y (Ansafoto.it) – Fuoristrada.it

Scendono però le immatricolazioni anche delle ibride, solo terze dietro a benzina e elettriche. In molti quindi hanno scelto il full electric rispetto alle cugine con due motori. Ma qual è l’auto che sta ‘guidano’ questa inversione di tendenza? La Tesla Model Y, la macchina più venduta al mondo nel Q1 2023. Ma anche quella più venduta in assoluta in Europa a giugno e nei primi sei mesi dell’anno. Una rivoluzione che non si può più fermare?

Gestione cookie