Allarme in Italia, stai attento se ti succede in Auto: è una truffa e sta già dilagando

Le immagini che sono state diffuse all’insaputa del truffatore svelano una dinamica molto pericolosa per coloro che vi finiscono coinvolti: in Italia è già allarme

Un video girato da alcuni utenti che sono rimasti allibiti dall’episodio ha finito per convertirsi in un allarme lanciato a tutti gli automobilisti. Bisogna prestare molta attenzione poiché i malintenzionati ne pensano una al giorno pur di truffare vittime ignare di quanto sta succedendo..

Truffa Pedone investito come difendersi
Ecco come possono truffarti facilmente in Auto – Fuoristrada.it
Lo confermano ulteriormente le immagini di quanto accaduto a Roma, in una via del quartiere di Don Bosco. Dalle riprese di un residente del posto, è possibile vedere un uomo apparentemente in attesa di un attraversamento  nei pressi delle strisce pedonali. S’intravede che quest’ultimo si avvicina a una vettura che sta transitando  ma inizialmente si fa fatica a capire le intenzioni.Poi, accade il misfatto. L’uomo prima esita poi simula un vero e proprio investimento, al passaggio dell’auto che, ovviamente, non l’ha minimamente sfiorato. Purtroppo non è la prima volta che accade questa dinamica per ottenere un risarcimento immediato in denaro dall’ignaro automobilista. Per questo motivo è importante analizzare questa scena tenendola bene a mente ed evitando di finire innocentemente coinvolti.

La truffa che può costare cara agli automobilisti: è allarme in Italia

In pratica, si attende un’automobile che passa. Poi si attraversa la strada di fretta, battendo le mani sui vetri laterali per simulare il rumore di uno scontro imprevisto e poi il pedone in questione si getta a terra, fingendo di essere stato investito.  sembra divenuta una pratica ormai consueta per generare una truffa e ottenerne benefici economici.

Truffa del pedone come difendersi
Attenti a questa truffa in strada – Fuoristrada.it

L’utente che ha registrato il video ne rimane basito e infatti ne risulta visibilmente arrabbiato, perciò la decisione di condividerlo sui social affinché arrivasse al maggior numero di utenti e alla stampa per lanciare l’allarme circa una circostanza che potrebbe divenire sempre più comune e generare situazioni d’incidenti anche più gravi.

Grazie a questa diffusione delle immagini, l’avventore che simula un infortunio fisico e la rottura di un oggetto è stato individuato e la truffa sventata. In questi casi può accadere, sovente, che l’automobilista, richiamato dal pedone, si fermi a prestare soccorso, ricevendo dal truffatore la richiesta di un risarcimento in denaro per chiudere subito l’episodio di cui, ovviamente, non si ha alcuna colpa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Leggo.it (@leggo.it)

Dunque, fate sempre attenzione specie se siete distratti alla guida. A volte si rischia di rimanere invischiati in situazioni poco piacevoli, vittime di persone senza alcuno scrupolo pur di truffarci.

Gestione cookie