Audi TT, dopo anni viene fuori la vera storia della coupe che ha fatto innamorare tutti: per un soffio non é diventata Porsche

La storia della vettura tedesca, una delle più amate dagli automobilisti di tutto il mondo, poteva essere diversa: ecco perché.

Il mondo delle automobili è pieno di modelli mitici, vetture in grado di passare alla storia per le loro caratteristiche conquistando gli automobilisti di mezzo mondo per una particolarità o per una determinata caratteristica unica nel suo genere. Una delle vetture che può essere considerata un mito a quattro ruote è senza dubbio Audi TT, la vettura della casa tedesca presentata sotto forma di per la prima volta al Salone di Francoforte nel 1995 e sbarcata sul mercato in versione definitiva nel 1998.

Audi TT, la storia
Audi TT, la vera storia (Foto credits Audi media fuoristrada.it)

Una vettura rivoluzionaria nello stile e non solo tanto da diventare fin da subito un punto di riferimento per gli appassionati e che, ancora oggi, continua a raccogliere consensi. Eppure, la sua storia poteva essere diversa come svelato dal progettista che ne ha curato la realizzazione dei disegni in un’intervista a CarBuzz.

Audi TT, ecco la vera storia del mitico modello

A rivelare la vera storia di Audi TT è il designer di automobili americano Freeman Thomas, la persona responsabile della stesura del progetto originale dell’auto. L’uomo, infatti, ha svelato come gli era stato chiesto di progettare due vetture, una per Audi e una per Porsche; una volta pronti i disegni, poi, entrambi i marchi si sarebbero incontrati e avrebbero visionato i progetti. Thomas, che aveva già lavorato con Porsche, era curioso di sapere cosa avessero pensato i dirigenti Porsche quindi lui e il suo team rimasero fedeli all’idea iniziale.

Audi TT
Audi TT (Foto credits Audi press fuoristrada.it)

A causa di alcune politiche all’interno del gruppo Volkswagen,  però, i progettisti Porsche erano contrari alla trazione integrale e volevano che l’auto avesse meno potenza, richieste che portarono il progetto a fallire. “Abbiamo avuto un incontro molto privato a Ingolstadt. Avevamo due modelli in scala e loro avevano due modelli in scala, entrambi molto dettagliati. Se l’incontro fosse andato bene, sarebbe passato al livello successivo. Ma l’incontro non è andato molto bene quindi non abbiamo mai condiviso la coupé con Porsche“, ha dichiarato Thomas a CarBuzz.

Thomas e il suo team hanno quindi continuato a creare l’Audi TTS Concept, che è stata progettata insieme alla coupé presentandola al Motor Show di Francoforte nel 1995, il tutto all’oscuro di Porsche. Il resto è storia, con la vettura ad entrare di diritto tra le auto più amate di sempre; e chissà come sarebbe stata se la TT fosse stata marchiata Porsche e non Audi.

Impostazioni privacy