Red Bull ha paura della Ferrari? Le dichiarazioni di Horner non lasciano dubbi

Le parole di Horner mettono in chiaro quanto la Ferrari possa far bene in questa nuova stagione. L’uomo ne è intimorito.

Non solo quest’annata ha dimostrato quanto bene possa fare la Ferrari in pista, ma anche di quanto lavoro ci sia ancora da fare per tentare di puntare più in alto. Lo sa bene tutto l’ambiente quanta potenzialità possiede la casa automobilistica italiana, ma uno in particolare sembra stare attento alle dinamiche che avvengono in casa Maranello.

christian horner
Christian Horner (Fuoristrada.it)

Il 2022 si è concluso con la Red Bull e Max Verstappen assoluti dominatori del mondiale di F1. In effetti, le strategie e le rotture dei motori hanno permesso alla scuderia angloaustriaca di poter vincere con maggior facilità il suo secondo titolo consecutivo. Oltre all’infallibile primo pilota della scuderia col marchio austriaco, proprio Verstappen, in generale le due monoposto in pista sono apparse molto più affidabili delle Ferrari, grazie anche al sostegno del team principal Christian Horner.

La Ferrari e i margini di miglioramento

I tifosi, specie ad inizio stagione, pensavano fosse l’annata giusta per potersi divertire come avveniva nei vecchi tempi. In effetti, sono troppi anni che la Ferrari non riesce più a conquistare un titolo mondiale, più precisamente dal 2008 con la vittoria di Raikkonen.

Di lì in poi la situazione è andata estremamente in declino, dato che le scuderie della Mercedes e della Red Bull hanno monopolizzato i primi posti per gli anni a seguire. Un vero peccato, dato che la storia fatta da Michael Schumacher a bordo della monoposto rossa sembrava dare il via ad un’era di vittorie e di gloria. Invece, pur non trovandosi lontana dalle prime posizioni, la Ferrari non è riuscita a tenere il passo della Red Bull.

Horner conosce bene la situazione

La Ferrari, nella stagione conclusasi nel 2022, sembra essersi data “la zappa sulle gambe da sola”. Horner, protagonista nelle scelte strategiche della Red Bull, ha voluto parlare della scuderia di casa Maranello, rilasciando alcuni spunti non da poco.

Oltre al fatto che è stato accostato al cavallino rampante, ricevendo anche un’offerta che, però, a detta sua ha rifiutato, il team principal inglese ha voluto far trapelare quanto sia intimorito del probabile miglioramento della scuderia italiana.

Ferrari motore Horner 922023 Fuoristrada.it
Cambio motore Ferrari (Fuoristrada.it)

“I palesi problemi al motore potrebbero essere risolti”, ha affermato Horner. Gli assemblaggi italiani gli sembrano adatti ad un’alta competizione con la sua squadra e lo ha detto chiaramente: “Si può ottenere molto di più dallo stesso motore”. In conclusione, non nasconde il fatto che la Ferrari ha grandi margini di miglioramento.