Fermo amministrativo auto, come dimostrare che lo Stato si sbaglia: così si frega la Legge

Sapevate che potete impedire alle autorità di sequestrarvi l’auto se avete in mano queste carte? Quando vengono a prendervi la macchina, protestate: siete sicuramente in grado di impedire il fermo amministrativo.

Il fermo amministrativo è un provvedimento spaventoso per chi tiene molto alla propria automobile: purtroppo, non c’è nulla che si possa fare per impedire alle autorità di portarsi via la vostra vettura. O forse si? Ecco in che modo potete opporvi al sequestro o al fermo della vettura anche se, sulla carta, avete completamente torto.

Meloni Canva 10_02_2023 Fuoristrada
Lo stato non può fare niente (Fuoristrada.it)

Un provvedimento odiato

Tra i tanti provvedimenti spiacevoli che possono colpire in ogni momento gli automobilisti italiani, ce n’è uno che più degli altri viene temuto da chi con la macchina ci compie praticamente tutte le faccende quotidiane. Stiamo parlando della sanzione nota come fermo amministrativo che rappresenta un vero incubo per gli automobilisti insolventi con dei debiti sulle spalle.

Introdotta da un decreto del 1973, la sanzione accessoria in questione autorizza di fatto lo stato a bloccare la circolazione della vostra automobile in una situazione in cui, per qualsiasi motivo, sequestrarla o pignorarvi un altro bene è impossibile. Questo provvedimento non si può ovviamente evitare e ci sono pene importanti per chiunque pensi di circolare in automobile nonostante abbia ricevuto il fermo ufficialmente.

Carroattrezzi Canva 10_02_2023 Fuoristrada
Non è un sequestro ma quasi… (Fuoristrada.it)

Niente scampo

Ma non c’è un modo per sfuggire al fermo e circolare comunque con la vostra vettura? Il fatto che il provvedimento venga chiamato anche ganasce fiscali si riferisce proprio al fatto che teoricamente, potreste circolare con la vostra vettura ma in pratica, se veniste sorpresi dalla polizia stradale. farlo vi becchereste una multa che supera i 2.500 Euro che andrebbe solo ad aggravare la vostra situazione economica.

Circolare su un’auto con fermo amministrativo insomma è una pessima idea ma in alcuni casi, non solo è possibile farlo senza incontrare conseguenze ma addirittura esiste una legge che ve lo consente! Tutto quello che dovete fare è dimostrare che la vettura in questione sia fondamentale per le vostre esigenze giornaliere e potete consegnare direttamente all’Agenzia delle Entrate un modulo che vi consente di circolare in automobile a dispetto del blocco.

Mi serve davvero

Dimostrare che la vostra vettura è fondamentale non solo per i vostri spostamenti ma per la vostra sopravvivenza non è così difficile e se riuscite a farlo, lo stato non ha nessuna autorità nell’imporre il fermo amministrativo. Ora, potreste chiedevi quali categorie sono esonerate dal fermo: non è difficile stilare un elenco di chi può chiedere l’annullamento del fermo senza problemi.

Pacchi Canva 10_02_2023 Fuoristrada
Consegnare con il furgone vuol dire essere immuni al sequestro (Fuoristrada.it)

Ad esempio allegando in un apposito documento all’Agenzia delle entrate i documenti che includono tesserino di lavoratore, eventuale partita IVA, patente e carte del mezzo, potete dimostrare che il vostro veicolo non può essere sottoposto a fermo perchè lo utilizzate per lavorare. Questo è un ragionamento valido per i furgoni utilizzati per le consegne, scooter per chi fa delivery, automobili per autisti e via dicendo.

Lo stesso discorso, secondo alcuni magistrati, vale per le persone che soffrono di grandi disabilità ed hanno automobili appositamente ideate per la loro deambulazione: questa è una situazione molto delicata su cui numerosi giudici concordano che l’automobile risulti un bene strumentale impossibile da sequestrare. Impedire il fermo amministrativo insomma è possibile, basta sapere come farlo.

Impostazioni privacy