Regalo per chi non ha pagato multe e bolli: la decisione del Governo

Il Governo ha deciso: che regalo per chi ha debiti con lo stato! Ecco la nuova misura per chi non ha pagato multe e bolli

Avere un automobile, diciamolo, rappresenta un costo non proprio leggero per le tasche degli italiani. Non solo il costo dell’acquisto, che il più delle volte arriva con grandi sacrifici e un importante investimento, ma anche il mantenimento dell’auto sono piuttosto costose. Basti pensare al giornaliero costo della benzina, o ancora ai costi di eventuali guasti che necessitano l’intervento del meccanico, o alla semplice revisione periodica che è necessario fare per legge. Tra quelli più “indigesti” da pagare per gli automobilisti però ci sono certamente l’assicurazione e le tasse. Soprattutto il bollo, che deve essere pagato anche qualora l’auto fosse semplicemente ferma in garage.

meloni 04012022 fuoristrada
La premier Giorgia Meloni (Fuoristrada.it)

In particolare, quando si parla di bollo dell’auto non è raro che possa sfuggire una scadenza, oppure che ci si possa dimenticare di pagare la rata.  E che dire dei “furbetti” che pensano di scamparsela? Questi mancati pagamenti però possono provocare diversi grattacapi, e finiscono con il porre l’automobilista in condizione di debito nei confronti dello stato.

Quando si scopre di avere bolli non pagati la paura è di ritrovarsi a dovere spendere un vero salasso. In caso di ritardo nel pagamento infatti scattano gli interessi di mora che possono portare la cifra ad essere davvero esorbitante.

Buone notizie però arrivano dall’ultima legge di bilancio. Il governo Meloni, per snellire burocrazia e infinite pratiche e recuperare almeno in parte i soldi che sono dovuti ha deciso di andare incontro ai cittadini con una apposita manovra destinata ai cittadini che hanno debiti verso lo stato, come per esempio proprio i bolli della macchina.

Nuovo regalo del Governo: non pagherai bolli e multe emesse entro questa data

All’interno della Legge di Bilancio infatti, da poco approvata dal governo, c’è infatti una apposita manovra che permette ai debitori di sanare la propria posizione nei confronti dello stato. Tutte le cartelle esattoriali sino ai 1.ooo euro infatti saranno emesse sino al 1 Gennaio 2012 e il 31 Dicembre 2015. Tra coloro che potranno vedere stracciate le proprie cartelle ci sono tutti gli automobilisti che sono stati sanzionati per mancato pagamento, che avranno così la possibilità di regolarizzare la propria posizione. A patto però che l’importo non superi i 1.000 euro.

giorgia meloni 0401022 fuoristrada
Giorgia Meloni, la manovra del Governo (Fuoristrada.it)

Anche le multe dovrebbero rientrare nel nuovo stralcio concesso dal Governo. Si attendono però maggiori notizie in merito alla questione. Nelle prossime settimane dovranno anche essere definite le modalità con cui il debito verrà cancellato. Non è ancora stato comunicato infatti se servirà inviare una richiesta oppure avverrà tutto in modo automatico.

Quel che è certo è che il governo Meloni sembra intenzionato a seguire la scia dei precedenti legislativi guidati da Conte e Draghi, che già avevano promosso misure simili per alleggerire il peso nelle tasche dei cittadini, già provate dalla guerra.