F1, porte chiuse per la Ferrari: la dichiarazione gela Maranello

Il rifiuto di Berger a un ritorno è stato preso con stupore a Maranello. L’ex Ferrari preferisce dedicarsi ad altre attività.

Stiamo parlando di uno dei massimi esponenti in F1, sia quando si trovava in pista, che quando ha appeso il casco al chiodo. Ovviamente, l’attività svolta in tanti anni sul campo gli ha rubato tantissime energia, dato che ha regalato tutto sé stesso al settore delle corse automobilistiche.

Ferrari 15 gennaio 2023 fuoristrada.it
Ferrari fuoristrada.it

Oggi il 63enne è nella lista di moltissime scuderie e anche delle istituzioni che girano intorno alla massima competizione. La sua grande esperienza nel comparto ha permesso la crescita di quello relativo alla F1, facendolo tramite diversi metodi. Prima come pilota, poi come dirigente, ha sempre dimostrato di poter fare di tutto all’interno del settore.

Berger e gli anni passati nel mondo automobilistico

Da pilota è sempre riuscito a dimostrare la sua bravura in ogni scuderia in cui ha militato. Le sue doti sono servite alla crescita della Ferrari, della McLaren e della Benetton. Berger durante la sua carriera è riuscito anche a vincere 10 Gran Premi, dimostrando sempre di poter essere all’altezza dei migliori della classe.

Una volta finito di gareggiare, poi, ha intrapreso la carriera di dirigente ai massimi livelli della F1. In particolare, ha aiutato la BMW alla crescita, fino al ritorno nella più alta competizione. Poi, è divenuto comproprietario dell’austriaca Toro Rosso, per poi divenire, anche, il Presidente in FIA della Single-Seater Commission. Per non finire, ha anche dato il suo servizio all’ITR, divenendone presidente, e nel campionato DTM.

Insomma, l’austriaco ha avuto il suo bel da fare durante questi ultimi anni. Calcolando che la sua attività in pista si è svolta negli anni 80/90, è comprensibile che oggi è uno dei massimi soggetti noti nel mondo automobilistico capace di poter far bene ovunque metta a disposizione la sua conoscenza.

Il no al ritorno

Sono state tantissime le offerte di lavoro arrivate a casa del campione austriaco. Chi conosce la sua esperienza, sa bene che potrebbe dare il suo meglio sia con le scuderie, sia a livello istituzionale. Proprio per questo motivo la serie di richieste arrivategli hanno sempre puntato a riportarlo in mezzo al Circus.

Gerhard Berger alla guida della Ferrari (Web source) 15 gennaio 2023 fuoristrada.it
Gerhard Berger alla guida della Ferrari (Web source) fuoristrada.it

Eppure, questa volta sembra che non sia più interessato a delle determinate posizioni in questo comparto. A dirlo è stato lui stesso, dato che ha rilasciato un’intervista a speedcafe.com, mettendo in chiaro tutte le sue intenzioni.

Le sue parole non hanno fatto, di certo, felici i suoi ammiratori, ma non possono essere criticate, dato che è una sua scelta e che è fatta di cuore. “Voglio stare di più con la mia famiglia”, ha affermato Berger, “portando mio figlio sulle kart e mia figlia a cavallo”, ha poi concluso.