Verstappen, la frecciata a Hamilton fa infuriare il britannico: “Con lui é diverso”

Il campione del team RedBull sembra aver lanciato una freccatina al famoso e vincente pulircampione del mondo Lewis Hamilton: chissà come l’avrà presa il pilota. Ma quali parole hanno fatto breccia nel pubblico in modo così increscioso?

Quando sei un atleta famoso in tutto il mondo e qualsiasi tua frase può essere interpretata da fans e denigratori in qualunque modo, stare attenti a cosa si dice è fondamentale. Perchè tutti i giornalisti stanno riportando una – probabile – frecciata di Max Verstappen diretta al famoso pilota rivale Lewis Hamilton? Ecco cosa ha detto l’olandese per far innervosire tutti e cosa intendeva realmente dire.

verstappen
Max Verstappen e Lewis Hamilton (Fuoristrada.it)

Lotta tra titani

Anno dopo anno, il mondo della Formula Uno diventa sempre più competitivo e difficile da seguire per piloti che giusto qualche anno fa hanno letteralmente polverizzato a loro volta i record allora in vigore. Lo sa bene Lewis Hamilton che quest’anno ha visto la seconda affermazione consecutiva del rivale con la monoposto RedBull, il pilota olandese Max Verstappen che per l’occasione ha pure distrutto un record a cui la star pulipremiata inglese teneva molto.

Oltre ad aver conquistato ben 15 vittorie in una singola stagione, il pilota campione ha anche superato il primato di punti conquistati in un singolo campionato di F1 detenuto in precedenza proprio da Lewis Hamilton che nel 2019 si era portato a casa il trofeo con ben 413 punti. Quest’anno, Max ha fatto molto meglio con i suoi 454 punti stagionali che gli hanno garantito la medaglia d’oro a fine stagione.

Lite Web Source 09_12_2022 Fuoristrada
Una lotta tra grandi campioni (Fuoristrada.it)

Una rivalità evidente

Per fortuna del britannico, il suo primato di sette titoli mondiali portati a casa non è ancora in pericolo per quanto riguarda il rivale del team austriaco che ha vinto “solo” due titoli consecutivi. Ma le cose potrebbero cambiare rapidamente e Verstappen sembra convinto, almeno così pare leggendo tra le righe, che la rivalità con Hamilton sarà solo più accesa l’anno prossimo dopo una deludente stagione dell’inglese che con la sua Mercedes non è stato molto competitivo.

Il vero antagonista di RedBull quest’anno è stato infatti il team nostrano Ferrari che con Charles Leclerc, penalizzato anche da tanta sfortuna in quest’ultimo anno, ha costituito fino a novembre un pericolo da non sottovalutare per l’olandese ed il suo team alla fine vincitore. Il pilota olandese può quindi permettersi di sottovalutare gli altri avversari, Hamilton incluso? Naturalmente, la risposta è no ma non ha comunque perso tempo per sottolineare il suo traguardo importantissimo.

Frecciatina gratuita?

In una recente intervista rilasciata ai numerosissimi giornalisti presenti nel discorso prima del Galà di Bologna dalla Federazione Internazionale dell’Automobile per celebrare la fine del campionato e la vittoria del team premiato, Max Verstappena ha parlato un po’ della stagione appena conclusa, rivelando tra le altre cose di aver capito che la vittoria era a portata di mano dopo il Gran Premio di Imola che a quanto pare è stato rivelatori riguardo le potenzialità della monoposto austriaca.

Formula Web Source 09_12_2022 Fuoristrada
Verstappen celebra una vittoria salendo sul cofano della sua monoposto (Fuoristrada.it)

Interrogato proprio riguardo la concorrenza incontrata quest’ano, il neo campione olandese potrebbe essersi lasciato andare ad una bella frecciatina verso il rivale inglese: a chi ha chiesto se lottare contro Leclerc fosse paragonabile a competere per il titolo direttamente con un pilota veterano come Hamilton che di titoli ne detiene più di uno, Verstappen ha risposto così: “Lottare con Leclerc ed Hamilton non è la stessa cosa. Ognuno è diverso in questo sport”.

Le parole sono state lette da diversi cronisti – e fans della Mercedes non tanto contenti per la brutta stagione appena finita – come una frecciatina ad Hamilton ma l’interpretazione potrebbe essere ben diversa: “Il bello di questo sport è che non siamo tutti uguali, nel modo in cui lottiamo in pista. Altrimenti sarebbe una noia”, ha aggiunto poco dopo Verstappen con un’altra affermazione difficile da interpretare. Vedremo nel corso della prossima stagione se Hamilton potrà “fargliela pagare” in pista!