Addio agli autobus in Italia, la nuova legge parla chiaro: quando smetteranno di circolare

La nuova legge mette alle strette: addio agli autobus in Italia. Ecco quando smetteranno di circolare, è ufficiale

Migliaia di persone ogni giorno, soprattutto nelle grandi città, scelgono di affidarsi ai mezzi pubblici per i propri spostamenti. Non bisogna pensare a bolli, benzina o assicurazioni, non serve stressarsi a guidare nel traffico più caotico, non bisogna neanche perdere tempo e girare all’infinito per trovare un posteggio libero e gratuito. Insomma, i mezzi pubblici per diverse persone sono davvero la soluzione perfetta. Attenzione però, diverse cose potrebbero presto cambiare.

meloni decreto 30122022 fuoristrada
Il nuovo decreto del Governo Meloni (Fuoristrada)

Il nuovo Governo Meloni, infatti, ad un paio di mesi dal suo insediamento e con poco tempo a disposizione prima della fine dell’anno con un decreto Milleproroghe ha sancito il destino di tutti i provvedimenti per il quale era necessaria una rapida decisione, rinviandone la scadenza o posticipandone l’entrata in vigore.

Tra questi ce n’è uno che riguarda proprio la mobilità cittadina e in particolare gli autobus. Le cose, come detto, potrebbero presto cambiare.

Stop agli autobus: ecco quando avverrà. Il decreto del Governo

L’autobus e i mezzi pubblici in generale sono una soluzione sicuramente più sostenibile rispetto alle singole automobili. Affidarsi ai mezzi pubblici e non al proprio mezzo personale aiuta ad abbassare il livello di inquinamento nell’aria e a limitare gli effetti sul proprio ecosistema. Non sempre, però, questo corrisponde a verità.

Ci sono infatti degli autobus che, perché troppo vecchi, e con caratteristiche non ancora orientate verso la sostenibilità, ambientale continuano a circolare pur inquinando molto. Questi autobus obsoleti hanno un alto tasso di inquinamento, e per questo si è predisposto già da tempo uno stop assoluto alla loro circolazione. Tutti gli autobus Euro due pubblici dovevano smettere di circolare il prossimo 1 Gennaio del 2023.

autobus 30122022 fuoristrada
Stop agli autobus Euro 2 rinviato (Fuoristrada.it)

Con il decreto Milleproroghe, però, la scadenza è slittata ad un anno, venendo rimandata al 1 gennaio 2024, quando è previsto il blocco anche per i veicoli Euro 3. Questo, come detto, per via dell’insediamento del nuovo Governo e per dare tempo al nuovo legislativo di gestire la situazione.  “Si rinvia al primo gennaio 2024 il divieto di circolazione per i veicoli a motore delle categorie M2 e M3, adibiti a servizi di trasporto pubblico locale, alimentati a benzina o gasolio con caratteristiche antinquinamento Euro 2” si legge nel decreto.

La decisione, come spesso accade, ha ovviamente attirato diverse critiche. Sul banco degli imputati la disparità di trattamento che vi sarebbe stata tra settore pubblico e privato. Per quanto riguarda le vetture private, infatti, la stretta eco friendly è già partita in modo importante, mettendo alle strette gli automobilisti.

In alcune aree sono infatti state bloccate anche vetture più recenti e molto meno inquinanti rispetto agli autobus Euro 2. Sul trasporto pubblico, invece, si è scelto di prendere tempo e rinviare tutto al 2024.  Questo nonostante gli autobus siano in molti casi davvero datati e poco affini ad una politica di sostenibilità ambientale.

Impostazioni privacy