La mossa di Elon Musk che favorisce la rivale di Tesla: l’accaduto lascia senza parole

Elon Musk, il famoso imprenditore che è sulla bocca di praticamente tutti nelle ultime ore, ha fatto un “regalo” inaspettato.

Grazie ad una costante digitalizzazione delle nostre vite, è davvero difficile non sapere cosa ci accade intorno. Ogni giorno, nel mondo, accadono svariate situazioni che anche se non ci coinvolgono direttamente rimangono comunque rilevanti per l’opinione pubblica e i mass media. Elon Musk è certamente fra gli uomini più chiacchierati del momento, oltre che fra i più potenti e ricchi in assoluto.

Elon Musk fa un "favore" ad un concorrente 19 novembre 2022 fuoristrada.it
Elon Musk fa un “favore” ad un concorrente fuoristrada.it

Ha portato la sua Tesla a traguardi e blasone che forse qualche anno fa non erano neanche immaginabili, e adesso tenterà di fare lo stesso con la nota applicazione di comunicazione di Twitter. Tuttavia, il suo inserimento ha già subito non poche ripercussioni sull’esistenza dell’applicazione stessa e i suoi dipendenti. Tanto che, involontariamente, Musk ha dato il via libera ad alcuni brand automobilistici di muoversi in maniera veramente ambigua sul mercato. Quantomeno, in modo diverso dal solito.

Elon Musk acquista Twitter: ma a quale costo?

Soltanto due giorni fa, centinaia di dipendenti hanno deciso di lasciare Twitter, dopo aver ricevuto una sorta di ultimatum da Elon Musk, nuovo proprietario dell’azienda. Dimissioni che si aggiungono ai tanti licenziamenti decisi dal numero uno di Tesla (oltre tremila). A fare scattare tale decisione in molte persone, un sondaggio mandato ad ognuno di loro in cui veniva richiesto ancora più lavoro e impegno.

In tanti hanno così detto addio alla società, sempre più carente di ingegneri, sviluppatori, progettisti e dirigenti. Ma questa è la direzione fortemente voluta da Musk, la stessa che ha dato via al successo di Tesla e SpaceX. Non è detto che però il solito modus operandi porti agli stessi, medesimi risultati. Al momento, comunque, la strada è lunga. E quanto fatto finora, più che portare risultati a Musk, pare “regalarne” a qualche brand automobilistico.

Licenziamenti da Twitter, Jaguar Land Rover ringrazia

Tanti licenziamenti per gli ormai ex dipendenti di Twitter, dall’approdo in azienda di Elon Musk. E a beneficiarne, una casa automobilistica fra le tante. Parliamo di Jaguar Land Rover, che ha annunciato un nuovo portale di lavoro rivolto ai dipendenti del settore tecnologico di Twitter licenziati. L’obiettivo è ricoprire 800 ruoli nei reparti di guida autonoma ed elettrico. Così da rafforzare il reparto tecnologico del brand inglese con sede a Coventry. Divenire così una vera e propria azienda elettrica a partire dal 2025 e, dal 2039, azzerare totalmente le emissioni.

Jaguar Land Rover (Web source) 19 novembre 2022 fuoristrada.it
Jaguar Land Rover, proposta di lavoro unica nel suo genere (Web source) fuoristrada.it

Come fatto trapelare anche da Anthony Battel, Chief Information Officer di Jaguar: “Reclutare lavoratori digitali è il passo successivo. Siamo lieti di offrire opportunità a persone di talento con capacità importanti”. Il costruttore punta a ricoprire ruoli di lavoro in Irlanda, Cina, Ungheria e USA. Anche se la maggior parte di questi si troverà in Regno Unito. Insomma, Jaguar Land Rover vuole prendere la palla al balzo e reclutare tantissimi lavoratori capaci di imporre un vero e proprio salto di qualità all’azienda britannica. La strada è lunga: anche se l’assist di Elon Musk non può non essere considerato davvero favorevole.