Sembra una Mercedes ma è coreana: non gli manca nulla, il prezzo lascia a bocca aperta

L’alternativa coreana alla Mercedes è qui e non ha niente da invidiare a nessuno. Questo modello è pronto a stupire tutti i clienti più esigenti. 

Spesso si tende a sottovalutare ingiustamente una vettura soltanto perché non porta sul cofano il marchio di una compagnia famosa per le sue automobili preziose e lussuose. Il caso del brand Mercedes è emblematico perché la casa produttrice è letteralmente uno status symbol tra gli appassionati, al punto che è molto difficile che un cliente orientato verso quel mezzo si guardi attorno prima di effettuare l’acquisto.

La Mercedes coreana che tutti vogliono
Mercedes e la bandiera coreana – Fuoristrada.it

Online però capita di trovare comparazioni tra auto apparentemente molto diverse che rendono finalmente giustizia a dei modelli ben più blasonati e famosi. Il caso di oggi è emblematico, con la Hyundai che addirittura dieci anni fa ha prodotto una sportiva che non ha nulla a che invidiare ad una Mercedes-Benz secondo il paragone effettuato da Car Siezed che ha mostrato le similitudini con una Mercedes-Benz moderna.

La vettura in questione è la Hyundai Genesis introdotta nel 2008 e prodotta fino al 2016 e nello specifico, la seconda generazione del 2013 che avrebbe davvero delle caratteristiche interessanti anche paragonandola alla gamma Mercedes-Benz W213 prodotta dal 2020 ad oggi, come prova il confronto. Andiamo a vedere comunque che cosa offre questo modello coreano così poco considerato rispetto alla rivale.

Hyundai e la gemma nascosta

Per cominciare, la Genesis del 2013 è disponibile sul mercato in due configurazioni, una sportiva lunga 4,63 metri ed una berlina dotata di cinque porte ben più lussuosa ed accessoriata. Prendendo in esame la Genesis Coupé ci troviamo a tu per tu con una sportiva di razza, dotata di un motore V6 che nella variante Lambda tocca i 300 cavalli. Lo scatto da 0 a 100 si ottiene in 7 secondi e l’auto arriva a 230 chilometri orari, numeri che ancora oggi sono più che rispettabili.

Hyundai Mercedes alternativa auto
La Hyundai Genesis Coupé della vecchia generazione ha ancora qualche colpo da sparare (Hyundai) – Fuoristrada.it

Nonostante il paragone con la W213 sembri assurdo, anche la Genesis Coupé può vantare degli interni impressionanti con sedili in pelle autoriscaldati che rendono il viaggio confortevole quando piacevole. Ovviamente, parliamo di un’auto della vecchia generazione, quindi niente monitor di infotainment touch: abbiamo il classico monitor che si aziona con manopole e pulsanti comunque perfetto per impostare la navigazione satellitare e gestire lo stereo.

Il confronto si sposta in favore della Mercedes per quanto riguarda la capienza del portabagagli – 540 litri contro 332 – mentre perfino per la potenza le auto sono pressoché equivalenti, con la tedesca che vanta un V6 da 299 cavalli di potenza. Sapete però dov’è che la Genesis Coupé vince sul serio? Sul prezzo! Si trova infatti anche a meno di 10mila euro in buone condizioni contro gli 80mila euro che spesso servono per portare a casa una W213 in buone condizioni

Impostazioni privacy