Moto arrivata dal futuro? Mistero su questo mezzo, nessuno sa da dove è uscito

Alcune motociclette sembrano arrivare dal futuro. Questa moto però ha una caratteristica che la rende semplicemente inspiegabile agli occhi di esperti ed appassionati.

Schermi di infotainment, sistemi di guida Ride-By-Wire, air-bag nelle tute da moto che si attivano al momento della caduta: il mondo delle due ruote ci ha regalato tantissime innovazioni sorprendenti negli ultimi anni, anche se nessuna si può definire davvero anacronistica come quella che stiamo per analizzare oggi. Una motocicletta infatti ha creato un alone di mistero nel mondo delle due ruote.

Moto segreta futuro
La moto più sconvolgente di sempre – Fuoristrada.it

Questo è uno di quei casi destinati a far parlare per anni ed anni soprattutto perché, con tutta probabilità, l’unica persona che potrebbe rispondere a tuti i quesiti riguardo questo modello è morta ormai da decenni. La motocicletta in questione è unica, un modello costruito quasi un secolo fa che però presenta caratteristiche così moderne da fa pensare che abbia viaggiato nel tempo!

La costruzione di questo modello risale ad un periodo in cui le motociclette erano ancora agli albori della loro storia ed iniziano a venire usati per scopi bellici, dato che dobbiamo tornare addirittura alla Grande Guerra per trovare le origini del modello. Vediamo cosa rende la Traub una motocicletta così anacronistica per il periodo in cui sarebbe stata costruita e quale spiegazione potrebbe nascondersi dietro il suo mistero.

Chi ha costruito la Traub?

Un nome, Traub, ed una data impressa sul telaio, quella del 1917: questi gli unici indizi sulla costruzione di questo modello unico, ritrovato murato in un appartamento di Chicago che nel 1967 venne abbattuto per dei lavori domestici. La due ruote – secondo ciò che hanno ricostruito gli investigatori appassionati di motori – sarebbe stata costruita, acquistata o rubata poco prima della Grande Guerra da qualcuno che l’ha nascosta, sperando di ritrovarla tornando dal conflitto, cosa che purtroppo, non è accaduta.

Moto segreta futuro
Questa motocicletta ha un segreto e sembra venire dal futuro (YouTube) – Fuoristrada.it

Sotto il profilo estetico la moto color legno non sembra diversa dai modelli Harley Davidson dell’epoca ma il motore e l’impianto frenante sono tutt’altro paio di maniche. Il propulsore è un impressionante due cilindri a V da 1.248 cc di cilindrata che porta la moto fino a 134 chilometri orari, follia pura per l’epoca, associato ad un cambio manuale a tre marce davvero troppo moderno per l’epoca in questione. Completa il profilo di una moto anacronistica anche l’impianto frenante, dotato di un freno a tamburo posteriore. Nemmeno le automobili più moderne dell’epoca erano così avanzate.

Ci sono diverse possibili spiegazioni per l’esistenza di questa moto. O si tratta di un elaborato scherzo, con qualcuno che ha costruito una moto negli anni sessanta per poi nasconderla e fingere un ritrovamento, o magari la due ruote è stata creata da un meccanico particolarmente esperto ma slegato da qualsiasi azienda importante. La tesi prevalente, testimoniata da alcuni scatti ritrovati negli anni a venire, è più la seconda.

Pensate che gli storici hanno ritrovato l’intervista del 1907 di un tale Gottlieb Richard Traub un tedesco trapiantato in USA che si vantava di aver costruito un motore capace di portare una motocicletta a 130 chilometri orari, una velocità massima che ricorda in modo sospetto quella della Traub che tra l’altro, è un nome tedesco. Cosa potrebbe essere successo? Forse la Traub è stata nascosta dall’inventore quando egli è partito per la guerra senza più fare ritorno. Non lo sapremo mai per certo ma forse, questa persona è il più grande genio della meccanica mai esistito che non conosceremo mai.

Impostazioni privacy