Ferrari, tifosi in estasi: riapparso all’improvviso, è successo un miracolo

Dopo la vittoria di Charles Leclerc a Monaco, per la Ferrari arriva un’altra grande notizia che ha reso felice tanti tifosi del Cavallino Rampante

Il mondiale di F1 è pronto per spostarsi in Canada, dove si terrà il nono GP della stagione 2024. La Ferrari è considerata da molti come la favorita sul tracciato di Montreal che si distingue per i suoi lunghi rettilinei e le violente frenate, ma anche per essere molto esigente in termini di trazione e di stabilità sui cordoli, data la presenza di numerose chicane.

Ferrari ritrovamento Scudo tifosi Imola
Ferrari, è successo tutto nelle ultime ore (Foto Ansa) – Fuoristrada.it

Si tratta di aspetti che, almeno sulla carta, sorridono alla SF-24 che, in quanto a trazione, ha fatto la differenza nel Principato. Lo stesso si può dire dei cordoli che fanno invece tanto soffrire la Red Bull.

Ormai è chiaro che la RB20, almeno su determinate piste, può essere attaccabile, anche se ne verranno altre in cui sarà difficile pensare di farsi sotto. La Ferrari può dunque ben sperare per la prossima gara. Le buone notizie, peraltro, non sono finite qui. Ne è arrivata infatti un’altra che non riguarda i risultati ottenuti in pista.

Ferrari, la notizia che fa felici tutti i tifosi

Dopo la tappa di Imola, una notizia aveva gettato nello sconforto la gran parte dei tifosi della Ferrari, soprattutto quelli del Club di Caprino Bergamasco. Presso l’autodromo intitolato a Enzo e Dino Ferrari era stato rubato l’enorme vessillo con il Cavallino Rampante impresso sopra. Uno “Scudo” che i tifosi della Ferrari, nelle gare italiane, mostrano sempre sotto al podio, in segno di affetto verso il loro unico, grande amore.

Ferrari ritrovamento vessillo tifosi
Ferrari, un’altra gioia dopo il trionfo a Monte Carlo (Foto Ansa) – Fuoristrada.it

Lo scudo era stato lasciato in tribuna dai fan la notte successiva alla gara imolaese, disputata ormai due settimane fa. L’indomani, quando è arrivato il momento di andarlo a recuperare. se ne erano ormai perse le tracce.

I membri del club hanno subito avviato le ricerche pubblicando sui social vari appelli, caduti nel vuoto. Dopo qualche giorno, appariva ormai chiaro che lo striscione non sarebbe mai stato ritrovato. Si tratta di un pezzo di storia del tifo ferrarista che porta impresse anche le firme di piloti come Michael Schumacher, Fernando Alonso e Sebastian Vettel.

Fortunatamente però è arrivato il lieto fine. Su Instagram è comparso un post pubblicato dai ragazzi del club di Caprino Bergamasco che hanno annunciato il ritrovamento del loro vessillo. Incontenibile la gioia dei membri del club che hanno voluto ringraziare con il cuore e con splendide parole tutti coloro che si sono spesi nel corso delle ricerche. Tutto è bene quel che finisce bene.

Impostazioni privacy