Tesla diventa “cinese”? Ecco la pazza idea di Elon Musk

La Tesla sa di doversela vedere con i rivali cinesi, sempre più attivi nella produzione di auto elettriche. Elon Musk avrebbe un piano incredibile

Si sa che i più grandi imprenditori e dirigenti di azienda sono quelli che riescono a vedere cose che gli altri non riescono nemmeno a immaginare. A inizio del nuovo Millennio sembrava folle dare il via al progetto Tesla, realtà che avrebbe prodotto solo auto elettriche. Dopo anni però l’intuito geniale di Elon Musk ha permesso al colosso statunitense di diventare un punto di riferimento in tutto il mondo nel proprio settore.

Tesla richiesta Musk investimento Buffet
Elon Musk ha un altro piano per Tesla (Ansa) – Fuoristrada.it

La Tesla è dunque una delle realtà automobilistiche più importanti su scala mondiale, con il colosso a stelle e strisce che sta puntando sempre di più a espandere i propri orizzonti. Elon Musk sa benissimo che la Cina è la nazione che presenta al proprio interno il maggior numero di materie prime adatte per poter progettare vetture di nuova generazione. Anche per questo è nata anche una giga factory Tesla a Shanghai.

Sono tante però anche le le aziende, in fase di grande sviluppo nel settore delle auto elettriche, che si stanno dimostrando in grado di mettere i bastoni tra le ruote alla Tesla stessa. Una di queste è la BYD. L’azienda che “costruisce i tuoi sogni”, l’acronimo infatti sta per Build Your Dreams  può diventare inaspettatamente un alleato proprio di Tesla.

Elon Musk tratta con Warren Buffett: pronto il passaggio da BYD a Tesla?

Uno dei più importanti imprenditori a livello mondiale è senza ombra di dubbio Warren Buffett, un uomo che sembra abbia un patrimonio di 133,7 miliardi di Dollari ovvero 123 miliardi di Euro. Tutti vorrebbero averlo come azionista e Buffett ha deciso di diventare uno dei più importanti soci della BYD.

Warren Buffett acquisto azioni Tesla Elon Musk BYD
Warren Buffett ha già effettuato un corposo investimento con BYD (Ansa) – Fuoristrada.it

Una scelta azzardata quella di Buffett. Lo avrebbe confermato lui stesso in quanto c’è ancora incertezza nel settore e non è ancora chiaro se e come avverrà il passaggio dalle automobili termiche a quelle elettriche.

Elon Musk però è convinto del progetto della Tesla e ha invitato pubblicamente Buffett a investire in Tesla, diventando così un azionista di punta della casa americana. Questo potrebbe essere anche un modo per avvicinare Tesla e BYD. Difficile pensare al fatto che Buffett possa mollare il 10% delle quote della casa cinese ma avendo una figura così di spicco in comune fra le due aziende chissà se  una grande lotta sul mercato non possa trasformarsi in un’alleanza da monopolio assoluto.

Impostazioni privacy