Sai che esiste un cimitero di auto? Ha una particolarità, non te lo aspetteresti mai

Tante auto purtroppo vengono abbandonate, ma nel mondo c’è un posto che sembra essere a tutti gli effetti un cimitero per veicoli.

Sono sempre di più le vetture che vengono prodotte ogni giorno, tanto è vero che in questo periodo storico, si può assistere anche alla nascita di nuovi marchi. Il fatto di passare alla produzione di vetture elettriche ha garantito così una sempre più ampia scelta  di veicoli per gli acquirenti, il che rischia anche di comportare un costante abbandono. Quando le vetture vengono prodotte in esubero infatti, costruttori ed acquirenti tendono a non sapere più cosa farci…

Cimitero di auto
Queste vetture sono state lasciate a marcire (Canva) – Fuoristrada.it

In una società che si basa sul consumismo come quella occidentale, non è difficile capire come l’acquirente sia sempre alla ricerca della nuova auto con le caratteristiche migliori. Nella maggior parte dei casi, questo comporta la vendita del proprio vecchio modello, usando la concessionaria come tramite, oppure virando direttamente all’accordo diretto con il nuovo compratore.

In alcuni casi però le vetture finiscono per essere del tutto abbandonate. Per quanto possa sembrare una scelta assurda lo si vede quotidianamente su YouTube, con numerosi canali dedicati a questo fenomeno che decidono di ridare vita a dei vecchi modelli abbandonati trovati in “cimiteri” per veicoli che ormai sono sempre di più e inoltre, anche in costante aumento. Non mancano neanche la fabbriche abbandonate, con al loro interno ancora delle auto, come nel caso di Termini-Imerese.

Anche le concessionarie fallite molto spesso presentano comunque al proprio interno le auto che avrebbero dovuto vendere, seppur dismesse e non certo intriganti come un tempo,. In Giappone vi è però un luogo davvero spettrale e molto particolare, tanto è vero che sembra essere a tutti gli effetti il cimitero delle auto più grande, ma in particolare modo di un modello.

Cimitero auto in Giappone: pieno di Corvette

A quanto pare in Giappone c’è un luogo che sembra essere quello maggiormente gettonato per l’abbandono delle Chevrolet Corvette. Non si capisce il motivo per cui ciò accada, anche perché non si tratta di una “esclusiva” di questi modelli, considerando come in questo luogo abbandonato della terra del Sol Levante ci siano anche tanti altri veicoli.

Cimitero auto Giappone Corvette abbandonate
Una Corvette abbandonata nel cimitero delle auto in Giappone (YouTube – fuoristrada.it)

Si possono notare sul posto infatti anche della Toyota Supra o della Datsun Z, ma a essere veramente abbondanti sono appunto le Chevrolet Corvette di varie generazioni, come la C3 che è pure un’auto da collezione d’epoca. Si tratta di un modello che è stato progettato tra il 1968 e il 1982, con questa che è la terza generazione di questa iconica auto. La prima volta che la Chevrolet presentò il veicolo si faceva ammirare per un grande motore.

Infatti montava un possente 5.700 cc di cilindrata che era in grado di erogare fino a un massimo di 350 cavalli. Di lì a poco gli ingegneri di Chevy la migliorarono con l’introduzione di un V8 che poteva toccare i 430 cavalli. Numeri che testimoniano come queste vetture americane fossero di straordinario valore, ma a quanto pare in Giappone hanno il loro luogo di “sepoltura”.

La quantità di automobili che sono abbandonate in questa zona è davvero spaventosa. Basti vedere infatti come il luogo possa sembrare di natura collinare da lontano, ma in realtà è pianeggiante. La differenza la fanno il numero di automobili l’una impilata sull’altra che portano così a un’illusione ottica. Purtroppo, ci vorranno degli anni per poter rimettere in ordine questo posto. Non sembra però che ce ne sia realmente la volontà, il che porterà avanti il triste mito del “cimitero della Corvette C3″ chissà per quanti anni ancora.

Impostazioni privacy