Formula 1, tutto confermato: prima firma ufficiale del 2024

La conferma di un grande protagonista della Formula 1 è stata ufficializzata. I fan possono sperare, finalmente, in una battaglia più aperta.

Nelle ultime due stagioni di F1 la Red Bull è stata protagonista di una cavalcata senza precedenti. Spazzato anche il record storico della McLaren motorizzata Honda del 1998, grazie ad un filotto di successi impressionante, Max Verstappen dominato la concorrenza.

Formula 1 Allison rinnovo Mercedes
Importante conferma in Formula 1 (Ansa) Fuoristrada.it

Sulla base delle formidabili Power Unit Honda, i tecnici RB hanno elaborato un’auto ad effetto suolo che ha ridicolizzato gli avversari. I tecnici del team di Milton Keynes, guidati dal formidabile progettista Adrian Newey, hanno intrapreso una strada alternativa rispetto a Mercedes e Ferrari. Mercedesaveva dettato legge per 8 anni in graduatoria costruttori in Formula 1, ma che si è fatta trovare impreparata dal passaggio alle wing car.

Nel 2022 sono stati reintrodotti dei concetti aerodinamici che erano stati accantonati nel 1982. Quaranta anni dopo sono tornate protagoniste in F1 le monoposto ad effetto suolo 2.0. Sarebbe dovuta essere una rivoluzione totale sul piano tecnico con un’aerodinamica più semplificato. La Mercedes ha interpretato questa innovazione con una monoposto particolare. La W13 senza pance si è rivelata subito un fallimento, non garantendo in pista le performance mostrate in galleria del vento.

Per di più i tecnici, a Brackley, non avevano fatto i conti con i saltellamenti ad alte velocità, il cosiddetto porpoising. In Mercedes corsero ai ripari con aggiornamenti mirati e, nella seconda parte di stagione 2023, è arrivato un doppio successo di George Russell, nella SR e nel GP del Brasile.

Sembrava l’inizio di una nuova fase di crescita, ma nel 2023 le attese sono state deluse con la W14. Russell ha ottenuto soli due terzi posti, mentre Hamilton, pur non conquistando nemmeno una tappa, ha tenuto alta la bandiera, conquistando il terzo posto in classifica generale, dietro gli inarrivabili piloti della Red Bull, Max Verstappen e Sergio Perez.

F1, rinnovo importante in casa Mercedes

La squadra teutonica ha bisogno di un cambio di rotta totale. Il confronto con la Red Bull si è rivelato impari. La Ferrari ha chiuso a soli 3 punti di distacco dalla Mercedes, ma più per demeriti propri. Il Team, comunque, ha deciso di proseguire all’insegna della continuità. Dopo il rinnovo biennale di Lewis Hamilton e del t.p. Toto Wolff è arrivata la notizia del prolungamento del contratto di James Allison.

Formula 1 Allison rinnovo Mercedes
Lewis Hamilton e James Allison felici sul podio di Austin 2017 (Ansa) Fuoristrada.it

L’ex tecnico della Ferrari è stato un uomo chiave per i successi della Mercedes nella precedente era ibrida. L’inglese era stato ingaggiato come direttore tecnico nel 2017 dal team. In carriera ha ottenuto con Mercedes 4 titoli piloti e 5 titoli costruttori di fila. Da CTO ha lavorato poi nel progetto INEOS per l’America’s Cup ma, dall’aprile del 2023, è tornato in F1 al posto di Mike Elliott.

Toto Wolff ha accolto con entusiasmo la notizia del rinnovo di Allison. “Da quando è giunto nel 2017 [in Mercedes], è stato un alleato chiave e un uomo fondamentale per me“, ha annunciato il manager come riportato su Sky Sport. C’è un rapporto spettacolare tra i due e l’unione di intenti potrebbe riportare in alto la Mercedes nel futuro prossimo. Hamilton non attende altro..

Impostazioni privacy