Tesla, a che punto siamo con l’utilitaria? La Model 2 arriva presto!

Si parla sempre di più di una Tesla per il popolo, che costi poco e che sia facilmente manovrabile. Ecco cosa sappiamo sulla Model 2.

Il marchio Tesla vuole puntare a regalare a tutti un’auto elettrica, ed è per questo che si sta lavorando ad un modello che costi poco e che sia molto funzionale. Tra pochi mesi, infatti, dovremmo vedere al debutto la Model 2, una sorta di vera e propria utilitaria ad emissioni zero, ma che porti con sé tutte le tecnologie della compagnia di Elon Musk, che di sicuro ha un grande vantaggio sulle rivali.

Tesla, a che punto siamo con l'utilitaria? La Model 2 arriva presto!
Tesla – Fuoristrada.it

La curiosità attorno a questo modello è alle stelle, visto che tante novità hanno davvero del clamoroso. La Tesla sta pensando ad un progetto che possa essere estremo, con grande attenzione anche al lato aerodinamico e telaistico, basandosi, sotto tanti punti di vista, ad un altro modello che oggi è molto gettonato. Andiamo a vedere cosa c’è da sapere sulla questione.

Tesla, ecco come può essere la Model 2

Uno degli obiettivi di Elon Musk è quello di rendere le auto elettriche fruibili per tutti, puntando ad un graduale abbassamento dei prezzi, che possa permettere di sostituire quelle a combustione. In tale logica, potrebbe essere perfetta la Tesla Model 2 della quale si parla da tempo, una sorta di utilitaria sulla quale sembra si stia già lavorando e che potrebbe essere pronta nei prossimi anni.

Tesla, a che punto siamo con l'utilitaria? La Model 2 arriva presto!
Tesla (YouTube) – Fuoristrada.it

Infatti, non manca neanche così poi tanto al debutto, dal momento che varie fonti dicono che costerà solo 25.000 euro ed arriverà nel 2025. Ciò vuol dire che tra poco più di un anno potremmo avere una vettura davvero molto economica a disposizione, ovviamente elettrica e che sarà costruita anche in Germania. Di certo, un modello di questo tipo è destinato a sconvolgere il mercato delle emissioni zero, ed a far accelerare anche la concorrenza.

Secondo quanto riportato da “Motor1.com” e da questo render caricato sul canale YouTubeTheAutoReport“, il design della Tesla Model 2 potrebbe ispirarsi a quello del Cybertruck, ovvero al mostruoso pick-up elettrico svelato nel 2019 e che ora è tornato alla ribalta, dal momento che le sue consegne sono iniziate proprio in questi giorni, a partire dal 30 di novembre. L’obiettivo è quello di ottimizzare le forme e contenere i costi di produzione ed assemblaggio.

Ovviamente, le dimensioni saranno ben più contenute, con la Model 2 che dovrebbe rientrare nel Segmento B sfidando auto come la Peugeot 208 o la FIAT 600e, che di certo non possono non tremare a vedere una sfida di questo tipo. Pare che anche l’aerodinamica sarà molto curata, con tetto arcuato e maniglie delle portiere che saranno a filo carrozzeria.

In questo modo, si riduce al massimo la resistenza all’aria, generando una maggiore efficienza aerodinamica. Come detto prima, il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 25.000 euro, e non c’è mai stata un’auto della casa texana così poco costosa. Si tratterà di una vera e propria rivoluzione, con la concorrenza che deve correre ai ripari in fretta. La Model 2 potrebbe davvero fare la differenza sotto tutti i punti di vista.

Impostazioni privacy