Fiat Panda, si chiude un’epoca: batosta per gli appassionati, nessuno lo se aspettava

Per la Fiat Panda è arrivato un annuncio clamoroso, che cambia tutto in chiave futura. Ecco cosa è stato appena deciso.

Manca sempre meno al fatidico 11 di luglio del 2024, giorno nel quale verrà svelata al mondo la nuova Fiat Panda. Per chi non lo sapesse, si tratterà di una rivoluzione epocale, dal momento che diventerà un SUV di Segmento B, del tutto diverso da quella attualmente in commercio. Stellantis e la casa di Torino si sono prese un bel rischio, dal momento che l’auto che è ora in produzione continua a far registrare numeri da record.

Fiat Panda, si chiude un'epoca: batosta per gli appassionati, nessuno lo se aspettava
Fiat cambia tutto (Fiat) – Fuoristrada.it

Anche nel mese di novembre, infatti, la Panda è stata l’auto più venduta in Italia con oltre 11 mila modelli immatricolati, cosa che le ha permesso quasi di triplicare i numeri della seconda in classifica, che è la Dacia Sandero, che ha superato le 4.000 unità vendute. Ciò significa che non c’è alcuna intenzione di mollare il mito della Panda, anche se l’attuale versione non ha un futuro roseo di fronte a sé.

Infatti, la sua produzione è per ora garantita solo fino al 2026, in quanto le regole sulle emissioni e sulla normativa Euro 7 potrebbero portare ad un’interruzione della produzione per via di costi troppo elevati. Di questo ha parlato recentemente Carlos Tavares, il CEO di Stellantis, che ha fatto una sorta di appello al Governo del nostro paese.

Se si vuole preservare il mito della Fiat Panda, occorre fare di tutto per opporsi alla decisione europea di imporre queste nuove regole, ma la situazione è poco chiara. Nel frattempo, un cambiamento enorme per quello che riguarda l’attuale Panda è già stato annunciato, con il nome che, a partire dal prossimo anno, verrà modificato. Ecco tutti i dettagli.

Fiat, sulla Panda adesso cambia davvero tutto

Il 2024 sarà dunque l’anno della rivoluzione totale per la Fiat Panda, che andrà ad assumere forme del tutto nuovo, ed anche il suo design non avrà nulla a che fare con quello attuale. A questo punto, sorge il problema che si lega al suo nome, dal momento che la versione citycar che conosciamo oggi resterà in produzione almeno sino al 2026, e ci sarà da capire come differenziarle.

Panda futuro che rivoluzione
Panda futuro la novità è assurda (Stellantis) – Fuoristrada.it

A tal proposito, la casa di Torino ha pensato alla soluzione, stabilendo che la Panda attualmente in vendita si chiamerà Pandina, mentre quella che arriverà nel 2024 diventerà, a tutti gli effetti, la nuova Panda. Tutte le citycar che hanno la consueta forma da baby monovolume verranno marchiate dal logo Pandina, e di certo, non si tratta di un cambiamento da poco.

Nel corso dell’estate, Stellantis aveva presentato il marchio Pandina, che ora è sotto esame da parte dell’Ufficio Italiano marchi e brevetti. Da questo punto di vista, manca ancora l’approvazione definitiva, che però dovrebbe arrivare molto presto e senza particolari problemi. A questo punto, dobbiamo tutti preparaci ad accogliere questa grande novità in casa Fiat, e siamo curiosi di sapere come la prenderanno i fan storici del marchio italiano, che ha optato per una decisione davvero senza precedenti.

Impostazioni privacy