Choc in Formula 1, la scelta è irrevocabile: Verstappen e Leclerc sconvolti

Brutte notizie per la F1, con campioni del calibro di Verstappen e Leclerc che non sanno come fare per risolvere la situazione.

In questo ultimo anno la F1 ha vissuto una situazione davvero paradossale. Non ci sono dubbi infatti che fra 20 anni si parlerà ancora moltissimo del 2023, perché sarà la stagione simbolo del dominio assoluto di un mito come Max Verstappen, con il terzo iride che lo fa entrare ancora di più nel mito.

Leclerc Verstappen Red Bull Ferrari F1 ascolti TV
Charles Leclerc e Max Verstappen (Ansa – fuoristrada.it)

Peccato però che allo stesso tempo sia stato il Mondiale nettamente più dominato dal campionissimo olandese che non ha dato modo ai rivali di poter mettere in discussione il proprio dominio. Una situazione che dunque ha distrutto lo spettacolo, con i tifosi che sapevano già perfettamente che avrebbe vinto la Red Bull.

Ci sono già stati diversi Mondiali del genere, sappiamo che tre titoli su cinque vinti da Schumacher con la Ferrari sono arrivati dominando. Il problema è che la Red Bull, così come capitava anche per la Rossa a suo tempo, non ha permesso di avere nemmeno una lotta interna che potesse ravvivare la contesa. Sono leggendarie le sfide tra Senna e Prost in McLaren o Hamilton e Rosberg in Mercedes, ma Perez non ha potuto nemmeno fare il solletico al compagno di squadra.

La Ferrari di Leclerc ci ha provato nel finale a rialzarsi, con qualche buon secondo posto, ma ormai era decisamente troppo tardi. Nel 2022 non c’era stata una lotta serrata, ma per gran parte del Mondiale vi era la sensazione che qualcosa potesse accadere e che la Rossa potesse essere competitiva, ma la monotonia del 2023 si è fatta sentire negativamente.

Ascolti a picco per la F1: cosa fare per il 2024?

A quanto pare il fatto di essere già consapevoli delle vittorie di Max Verstappen sulla Red Bull hanno fatto sì che gran parte degli appassionati decidesse di snobbare le gare in diretta. Il 2022 era stato un anno d’oro per quanto riguarda gli ascolti, tanto è vero che si erano toccati in Italia una media di 3,2 milioni di persone per gara.

Leclerc Verstappen Red Bull Ferrari F1 ascolti TV
F1, crollo negli ascolti (Ansa – fuoristrada.it)

Il dramma si è consumato nel 2023, con i numeri che sono tremendamente più bassi, visto che in media solo 2,1 milioni di tifosi hanno assistito alle gare. Non è un caso inoltre che quelle più viste siano state Monza, con la Ferrari in Pole Position con Carlos Sainz e con 4 milioni di spettatori, e a Singapore con il successo della Rossa e 2,8 milioni di tifosi.

Il problema lo si è visto nelle ultime gare dell’anno, soprattutto con orari non del tutto accessibili. Le gare in Giappone iniziano la mattina in Europa e dunque solo 1,6 milioni di spettatori ha deciso di mettere la sveglia la domenica. Stesso discorso anche per Abu Dhabi, con l’orario che era comodamente alle 14, ma un’ora dopo sarebbe entrato in competizione con l’ultimo atto della MotoGP.

Il fatto di aver dato vita a un Mondiale monotono e con una sola monoposto davvero di altissimo livello ha portato così i tifosi a non provare più la stessa passione del passato. La speranza è che già nel 2024 il trend possa cambiare, perché questo vorrà dire che Ferrari, Mercedes, McLaren e Aston Martin avranno alzato l’asticella.

Impostazioni privacy