McLaren chiede aiuto allo storico rivale di Red Bull: arrivo un accordo clamoroso

La McLaren ha chiuso un accordo che di sicuro non farà piacere alla Red Bull, visti quelli che sono gli interessi commerciali.

Il 2023 è stato un anno molto positivo per la McLaren, che ha concluso al quarto posto nella classifica costruttori. Il grande distacco da Mercedes e Ferrari, senza neanche prendere in considerazione la mostruosa Red Bull che ha fatto uno sport a parte in questa stagione, si spiega con la pessima prima parte di stagione, che però non è stata una sorpresa.

McLaren e Red Bull accordo storico
McLaren e Red Bull in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Nel giorno della presentazione della MCL60, avvenuta a febbraio, il nuovo team principal Andrea Stella disse che ci sarebbe stato da soffrire, ma che gli sviluppi che sarebbero arrivati da Silverstone in avanti avrebbero del tutto cambito le cose. C’è da dire che l’ingegnere italiano, ex Ferrari, è stato davvero di parola, ed i risultati hanno parlato per lui e per tutta la sua squadra

Un primo pacchetto importante è arrivato sull’auto di Lando Norris in Austria, e poi anche su quella di Oscar Piastri a Silverstone. Proprio nella gara di casa, Lando ha ottenuto il primo podio stagionale chiudendo secondo, per poi ripetersi due settimane più tardi in Ungheria. In seguito, sono arrivati tanti altri podi, con il debuttante australiano che ha ottenuto il primo in carriera al GP del Giappone, dove ha chiuso terzo.

Inoltre, Piastri ha vinto la Sprint Race del Qatar dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle qualifiche, con Norris che si è confermato spesso al top. Dunque, la McLaren pare pronta per dar battaglia ai più grandi, ed ora è arrivato un grande annuncio in chiave 2024. La sfida alla Red Bull inizia da un ambito che poco ha a che fare con la pista.

McLaren, ecco l’accordo che non piacerà alla Red Bull

La McLaren si candida dunque ad essere la principale candidata a sfidare la Red Bull in chiave 2024, e non vuole farlo soltanto dal punto di vista sportivo. Infatti, il team di Woking accoglie Monster Energy tra i suoi principali sponsor, ovvero il marchio che è il principale avversario dell’azienda austriaca per ciò che riguarda le bibite energetiche.

McLaren nuovo sponsor
McLaren con Oscar Piastri in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Secondo quanto emerge, è stato firmato un accordo pluriennale che partirà dalla prossima stagione, con il logo della Monster Energy che comparirà sulle tute, sui caschi e sui cappellini di Lando Norris ed Oscar Piastri, ovvero i confermatissimi piloti della squadra britannica. La Monster Energy è ormai uno sponsor che troviamo dappertutto nel mondo delle corse, visto che è partner della Ducati e della Yamaha in MotoGP, ma anche in altre discipline.

Di certo, questo sarà un motivo in più per la Red Bull nel cercare di sconfiggere ancora la McLaren, perché stavolta sarebbe anche un successo commerciale non da poco. Di certo, gli ottimi risultati del team di Woking stanno contribuendo ad attrarre un gran bel numero di nuovi partner, un vero e proprio successo se pensiamo che, sino a qualche anno fa, nessuno voleva legarsi a questa squadra quando navigava nelle retrovie.

Impostazioni privacy