La Red Bull non ci sta e insiste: è stato Hamilton

Sono in corso parecchie discussioni nel mondo della F1, ed ora c’è una nuova voce che lega ancora la Red Bull a Lewis Hamilton.

Il mondiale di F1 targato 2023 è arrivato al canto del cigno, con il Gran Premio di Abu Dhabi previsto per questo week-end che farà calare il sipario su una stagione non certo memorabile. Infatti, il mondiale costruttori è stato vinto dalla Red Bull a fine settembre, con Max Verstappen che ha messo le mani su quello piloti solo pochi giorni dopo, rendendo inutili tutte le ultime gare, che ha comunque dominato.

Red Bull e Mercedes Hamilton sotto attacco
Red Bull e Mercedes in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Il campione del mondo le ha vinte tutte da Miami in poi, con l’eccezione di Singapore dove si è imposto Carlos Sainz con la Ferrari. Tuttavia, queste ultime voci sono state vivacizzate da clamorose voci di mercato, che vedono come protagonisti la Red Bull stessa e Lewis Hamilton. In quel di Abu Dhabi è in corso un continuo botta e risposta tra le parti.

Red Bull, ecco cosa sta succedendo con Hamilton

In queste ultime ore si è molto discusso di quanto è accaduto tra la Red Bull e Lewis Hamilton, con il team principal Christian Horner che ha lanciato alcune voci clamorose. Infatti, secondo il manager Sir Lewis avrebbe contattato i vertici del team per lasciare la Mercedes e passare al fianco di Max Verstappen, cosa che sarebbe avvenuta nello stesso periodo in cui si parlava di un suo possibile approdo alla Ferrari, attorno alla metà di maggio.

Lewis Hamilton e Max Verstappen situazione assurda
Lewis Hamilton e Max Verstappen sul podio (ANSA) – Fuoristrada.it

Horner ha assicurato che con il Cavallino ci siano state delle trattative, ma ha anche detto che Hamilton avrebbe contattato in maniera insistita la Red Bull. Nel giovedì di Abu Dhabi, il sette volte campione del mondo ha ovviamente smentito tutto, ma il botta e risposta non è affatto terminato, con Horner che ha rilanciato confermando quanto detto in questi giorni.

Secondo un portavoce del team di Milton Keynes, che ha parlato alla “BBC“, sarebbe stato Anthony Hamilton a cercare un contatto con Horner ad inizio anno, in modo da provare a costruire una sorta di dream team al fianco di Verstappen. Tuttavia, la coppia è praticamente un sogno impossibile da realizzare, dal momento che il team campione del mondo non vuole destabilizzare l’ambiente.

Uno dei motivi principali, oltre a quello già citato, è legato al passato, visto che proprio ad Abu Dhabi ci fu una grande rottura tra i due, dato ciò che accadde il 12 di dicembre del 2021, quando si decise il mondiale all’ultimo giro. Certo è che quella coppia sarebbe davvero un qualcosa di eccezionale, visto il talento di questi due piloti.

In generale, in momenti in cui c’è un solo team a dominare la scena, vengono sempre immesse delle voci di mercato per provare a creare interesse, visto che tutti sanno che Hamilton non potrà mai andare in Red Bull. Il britannico ha appena rinnovato con un accordo biennale il contratto con il team di Brackley, ed è difficile pensare che nel 2026, a quasi 42 anni, possa decidere di cambiare squadra.

Impostazioni privacy