Ferrari, ancora un record bruciato: hanno fatto davvero un’impresa…

La Ferrari ha messo a referto un nuovo primato strepitoso, che fa gioire i tifosi. Andiamo a vedere cosa sono riusciti a fare.

La Ferrari si avvia verso la conclusione di un 2023 a dir poco eccezionale sul fronte del settore prodotto, con i dati sulle vendite che fanno sorridere i vertici. Questo successo si riflette sul valore delle azioni, che hanno raggiunto i massimi storici a livello di prezzo, e che sono destinate a crescere ancora, almeno in base a quelli che sono i dati che abbiamo attualmente a disposizione.

Ferrari record a Fiorano
Ferrari che risultato – Fuoristrada.it

La casa di Maranello è in gran forma, e nel prossimo futuro ha in mente il debutto di tanti nuovi modelli. Nel 2024 arriveranno le eredi della LaFerrari e della 812 Superfast, gioielli assoluti che stanno per essere del tutto rivisti. La prima sarà Plug-In Hybrid e sarà la nuova hypercar di riferimento, mentre la seconda manterrà il portentoso motore V12, che avrà anche una leggera elettrificazione per la prima volta nella sua storia.

Il 2025 vedrà il debutto della prima Ferrari elettrica della storia, una novità che di certo farà storcere il naso a molti, ma che dimostra quanto il Cavallino ci tenga ad essere sempre all’avanguardia ed al passo con i tempi. Nelle ultime ore, un’auto della casa modenese ha ottenuto un record di cui si parlerà molto, e che ha già stregato tutti gli appassionati.

Ferrari, la SF90 XX fa il record a Fiorano

La pista di Fiorano è di proprietà del Cavallino, ed ha sempre visto le auto di Maranello debuttare per i primi test, ma anche per alcune prove private per dei clienti. Ebbene, la Ferrari SF90 XX ha piazzato il nuovo record per le auto omologate su questa pista, girando in 1’17”309, un primato che sicuramente fa la felicità dei vertici, che molto hanno investito su questo gioiello.

Ferrari SF90 XX record a Fiorano
Ferrari SF90 XX gioiello assoluto (Ferrari) – Fuoristrada.it

Al volante c’era il tester Raffaele De Simone, che ha guidato una SF90 XX equipaggiata con cerchi in carbonio e pneumatici ad alte prestazioni Michelin Cup2R, che hanno permesso di girare ben 1,4 secondi più forte rispetto alla SF90 tradizionale, vettura svelata nel 2019, prima supercar plug-in ibrida di serie della casa italiana, che però ora è stata battuta.

Per chi non lo ricordasse, la SF90 XX è stata presentata a giugno scorso, ed è la prima vettura del programma XX ad essere omologata anche per andare su strada e non solo su pista. Il motore è un V8 biturbo che è associato a 3 motori elettrici, per la potenza totale di 1.030 cavalli, dati che fanno davvero battere il cuore, per delle prestazioni che su poche altre vetture di casa Ferrari sono visibili.

Pensate che, grazie al duro lavoro fatto sul motore, si è ottenuto un risparmio di peso di 3,5 kg su questo componente, ma anche il resto della vettura è dimagrito parecchio a livello di massa. Ciò produce un maggior equilibrio generale, che favorisce performance molto più elevate. Il gioiello ha già messo a referto un capolavoro, ed andrà a caccia di altri record su varie piste.

Impostazioni privacy