Automobilisti nel panico, manca solo una settimana per mettersi in regola: scatta l’obbligo per tutti

Gli automobilisti devono stare molto attenti, onde evitare situazioni tutt’altro che piacevoli. Il rischio è alto.

Gli automobilisti hanno un obbligo verso sé stessi e gli altri, che è quello di monitorare attentamente ciò che dice il Codice della Strada. Dopotutto, ne va della sicurezza di tutti. Se il codice non viene rispettato, oltre alle sicure contravvenzioni, c’è anche il rischio che qualcuno possa farsi veramente molto male.

Automobilisti nel panico, manca solo una settimana per mettersi in regola: scatta l'obbligo per tutti
Automobilisti, attenzione: scatta l’obbligo (fuoristrada.it – Canva)

Ecco perché bisogna sempre fare attenzione a ciò che dice la legge. Senza dimenticare che ci sono i ‘cambiamenti stagionali’. In poche parole, ogni anno arrivano i cambiamenti di stagione che, per una guida maggiormente sicura, impongono alcune scelte che potremmo definire tranquillamente obbligatorie.

Se non rispettate tali decisioni, beh, le conseguenze possono essere importanti. In questo articolo vedremo un’obbligazione da tenere fortemente in considerazione. Scopriamo di cosa effettivamente si tratti.

Automobilisti, attenzione: scatta l’obbligo, i dettagli

A partire dal 15 novembre, molti italiani saranno chiamati al cambio gomme. L’obbligo è per tutte quelle persone che risiedono o circolano in zone d’Italia che ne richiedono l’utilizzo. In base alla normativa vigente, disciplinata dall’articolo 6 del Codice della Strada, va ricordato che comunque ci si può dotare di pneumatici invernali o di mezzi antisdrucciolevoli. E ovviamente può essere considerato anche il montaggio delle gomme All Season.

obbligo cambio gomme
Obbligo gomme invernali: tutti i dettagli (fuoristrada.it – Canva)

A prescindere da ciò che si decide di utilizzare durante il nostro viaggio, è bene sapere che guidare senza gomme invernali o catene o calze da neve a bordo, quando un’ordinanza locale ne prevede l’obbligo, espone la qualunque ad una multa che varia da un minimo di 87 ad un massimo di 344 euro. Questo è ciò che prevede l’articolo 192 del Codice della Strada. Detto questo, c’è un’altra considerazione da fare. Ci riferiamo alla durata di utilizzo delle gomme. Le gomme quattro stagioni si possono tenere tutto l’anno, non c’è quindi da preoccuparsi sulla questione delle scadenze delle ordinanze.

Non vale assolutamente il solito discorso per gli pneumatici invernali. C’è chi per risparmiare, o per motivi di reperibilità, monta gomme invernali che hanno un codice di velocità inferiore al libretto di circolazione, ma non inferiore a Q. Questo è permesso, ma solo dal 15 ottobre al 15 maggio. Poi andranno cambiate con quelle estive. In caso contrario, beh, si rischia un verbale da 430 a 1.731 €. Per andare sul sicuro, comunque, la scadenza delle invernali si attesta al 15 aprile. Mai andare oltre, tanto per la sicurezza stradale quanto…per il vostro portafoglio che potrebbe svuotarsi non poco.

Impostazioni privacy