Stangata multe, ecco cosa bisogna fare adesso: la procedura è semplice

Il servizio Multe del Comune di Roma consente di pagare i verbali in un modo innovativo. La soluzione oggi esiste per velocizzare i tempi.

Nel Comune di Roma hanno ben pensato di dare una possibilità ai cittadini di effettuare dei pagamenti rapidi a portata di clic. Il record di infrazioni nella Capitale comporta anche l’ulteriore dramma di dover aspettare in coda negli uffici postali e nelle tabaccherie prima di liberarsi del peso.

Stangata multe, ecco cosa bisogna fare adesso
Nuovo procedimento multe – fuoristrada.it

E’ giusto sapere che esiste un servizio online che vi permetterà di liberarvi delle sanzioni, visionando gli atti di cui si è intestatari, compresi quelli andati a ruolo. La procedura da seguire per pagare le multe online è piuttosto agevole, ma ve la spieghiamo punto per punto. E’ possibile visionare gli atti in cui si è intestatari e saldare online le sanzioni amministrative fatte dalla Polizia Locale di Roma Capitale e degli ausiliari del traffico, secondo le modalità previste dal Codice della Strada.

Multe, procedimento online a portata di tutti

Dopo aver beccato la spiacevole multa, entro 5 giorni dalla notifica la legge prevede uno sconto del 30% della sanzione minima. Entro 60 giorni dalla notifica, invece, la sanzione minima edittale. Non si può pagare entro i 60 giorni utili dal perfezionamento della notifica del verbale. Circa atti disponibili, il servizio multe del Comune di Roma permette di visionare il verbale, la relata di notifica, i pagamenti, i ricorsi e le immagini se connesse al verbale.

Multe, procedimento online a portata di tutti
Pagamento multe – fuoristrada.it

Inoltre, si possono visionare i verbali finiti in cartella esattoriale con tutti gli atti collegati, con il numero di ruolo (data e numero) e il documento originario da cui è generato il verbale per mancata comunicazione decurtazione punti. La visualizzazione dei verbali riguarda gli ultimi 5 anni. Possono accedere al servizio tutti i cittadini italiani, intesi come persone fisiche, muniti di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Grazie al servizio Roma Multe è possibile effettuare il pagamento online dei preavviso di accertamento, ossia la multa lasciata sul parabrezza, sempre che non rappresenti una violazione che genera una decurtazione di punti. In quel caso dovrete aspettare la notifica del verbale. Si possono poi pagare il verbale notificato tramite raccomandata cartacea, il verbale notificato tramite PEC, i verbali riguardanti trasgressori residenti all’estero. A volte si beccano multe clamorose. Ecco l’episodio che sta facendo discutere tutta l’Italia.

Si tratta di un gran bella comodità, ma non si possono saldare i pagamenti online delle sanzioni amministrative inviate in cartella esattoriale. Vi basterà digitare sso.comune.roma.it per effettuare, la prima volta, la registrazione e, una volta, nella vostra area riservata troverete tutti gli atti sul vostro conto e potrete procedere al pagamento. Non sempre l’area è aggiornata e in alcuni casi occorre attendere un lasso di tempo. Con la vostra carta di credito o disponendo l’addebito diretto in conto corrente (per le banche attestate sul nodo PagoPA) potrete pagare online e levarli il pensiero.

Impostazioni privacy