Spaccatura in casa Red Bull? Le parole che fanno tremare i piani alti

Red Bull in subbuglio: non bastano i successi a garantire la pace e la tranquillità nella scuderia austriaca, che pare ormai spaccata a metà.

Verstappen è ancora una volta campione del mondo di Formula 1, ma evidentemente questo non basta per concentrarsi sui festeggiamenti in casa Red Bull. Sarà che ormai la scuderia austriaca è divenuta abituata a questo genere di cose: per l’olandese è il terzo titolo consecutivo, e il secondo per il costruttore. Eppure, pochi si aspettavano che questo momento, apice di un’altra eccezionale stagione, dovesse rivelare addirittura una profonda crisi nel team.

Crisi Red Bull tra Marko e Horner
Spaccatura in casa Red Bull? (Ansa Foto) Fuoristrada.it

A farne parola è stata la testata brasiliana ‘O Globo’, che nei giorni scorsi ha diffuso un’incredibile rivelazione. Christian Horner, il team principal della Red Bull, starebbe lavorando per estromettere dalla sua squadra uno dei principali artefici dei successi di questi anni, il consulente Helmut Marko. L’80enne ex pilota di Formula 1, che corse all’inizio degli anni Settanta con la BRM, è da anni uno dei nomi più importanti della scuderia austriaca.

Di fatto, Marko non è un dirigente della squadra, ma un consulente esterno, e per questo Horner potrebbe sbarazzarsene più facilmente. A giocare in favore del manager britannico c’è anche il fatto che, dopo la morte del patron di Red Bull Dietrich Mateschitz, Marko è rimasto senza il suo principale “sponsor” nel team. In più, dalla sua Horner ha anche il fatto di essere un mostro sacro nella scuderia austriaca, che ha contribuito a costruire e portare al successo in questi anni.

Scontro nella Red Bull: cosa sta succedendo davvero?

I motivi precisi delle frizioni tra Horner e Marko non sono ancora stati chiariti, anche se il team principal vorrebbe ristrutturare la scuderia, portando più gente di sua fiducia. Una versione dei fatti molto plausibile, e confermata in parte dallo stesso Marko in un’intervista alla testata austriaca ‘Osterreich’. Il consulente della Red Bull ha infatti ammesso che la squadra è in fase di riorganizzazione, e alcuni soggetti stanno cercando di ridefinire i propri poteri.

Crisi Red Bull tra Marko e Horner
Verstappen a colloquio con Horner e Marko. (Ansa Foto) Fuoristrada.it

L’ex pilota di Formula 1 ha però smentito che stia per allontanarsi dalla scuderia. Si era infatti parlato di un vertice in questi giorni in cui sarebbe stato deciso il suo futuro, cosa che secondo Marko sarebbe falsa. Il suo contratto con la Red Bull dura fino alla fine del 2024, e Marko intende onorarlo, anche se dalle sue parole non sembra affatto che i rapporti tra lui e Horner siano molto pacifici. Per cui, ogni soluzione è ancora sul tavolo.

Impostazioni privacy