Mario Andretti, che investitura per Leclerc e Sainz: stoccata alla Ferrari?

Mario Andretti è stato campione del mondo di F1 nel 1978, ed ha dato una curiosa lettura della situazione in Ferrari. Ecco le sue parole.

La F1 è uno sport fatto di leggende, soprattutto se guardiamo al passato, quando si rischiava la vita ogni volta che si affrontava una curva, molto più rispetto ad oggi. Tra i più grandi di sempre rientra senza dubbio Mario Andretti, campione del mondo nel 1978 sulla mitica Lotus 79 che introdusse le minigonne in F1 grazie alla geniale idea di Colin Champan, ed alla guida strepitosa dell’italo-americano.

Mario Andretti parla della Ferrari
Mario Andretti nel paddock (ANSA) – Fuoristrada.it

Mario Andretti ha vinto anche tantissimo nel mondo delle gare di durata, come i successi ottenuti alla 12 ore di Sebring, dimostrandosi un vero e proprio eroe dei due mondi. “Piedone” è ora pronto a fare il proprio ritorno in F1, con la squadra che verrà gestita da suo figlio Michael, non troppo fortunato ai tempi della sua carriera di pilota, ma brillante manager che nelle corse americane ha vinto di tutto.

Andretti-Cadillac dovrebbero arrivare nel 2025, e circa una settimana fa hanno ottenuto l’approvazione della FIA, ed ora ci dovranno da superare altre prove come il confronto con la FOM e gli altri team. Tuttavia, Marione ha in questi giorni rilasciato alcune dichiarazioni interessanti sulla Ferrari, per la quale ha anche corso in carriera.

Mario Andretti, ecco le sue parole su Leclerc e Sainz

Mario Andretti è un grande amante del marchio Ferrari, con il quale conquistò uno strepitoso podio a Monza, nel 1982, nella stagione disgraziata della morte di Gilles Villeneuve e dell’infortunio di Didier Pironi. Il pilota italo-americano continua a seguire molto da vicino il mondo della F1, con il cuore che gli permette sempre di sostenere il Cavallino, che a breve dovrà affrontare da avversario.

Carlos Sainz e Charles Leclerc che sfida
Carlos Sainz e Charles Leclerc in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Andretti è stato intervistato in esclusiva ai microfoni di “Tuttomotoriweb.it“, ed ha parlato del confronto tra Charles Leclerc e Carlos Sainz, ma anche della difficile situazione tecnica in cui versa da tempo la Scuderia modenese. Secondo l’ex pilota e campione del mondo di F1, i piloti sono perfetti, e c’è tanto da lavorare per permettergli di competere per vincere un titolo mondiale.

Ecco le sue parole sulla situazione in Ferrari: “Ho visto quello che ha fatto la Ferrari a Monza ed a Singapore, è stato molto bello. Però non sono riusciti a tenere quei livelli come si è visto anche in Qatar, ma pare comunque che siano migliorati e c’è sempre speranza. Ascoltando quello che pensa Leclerc c’è qualcosa di positivo, ed a lui piace anche il fatto che sia arrivato Vasseur“.

Mario Andretti ha poi lodato i due piloti del Cavallino, e li reputa in grado di vincere un titolo: “La Ferrari punta molto sulla F1, lavorano molto per quello, giorno e notte. Leclerc mi piace moltissimo e credo che sia lui che Sainz siano in grado di vincere un campionato, così come hanno già fatto vedere di poter vincere delle gare, li reputo molto competitivi. Se mi piacerebbe avere Charles nel mio team? Assolutamente, è un grande talento“.

Impostazioni privacy